Libero

Löw si tocca ancora: «Gli italiani hanno sempre qualche sorpresa...»

- BORDEAUX (FRA) RIPRODUZIO­NE RISERVATA

Joachim Löw (56) e le sue “esplorazio­ni”

«Al minimo errore siamo fuori», ha avvisato i suoi il ct tedesco Joachim Löw ieri dalle colonne della Bild. «Sarà importante per noi trovare l’equilibrio tra attacco e difesa, senza commettere errori», ha ripetuto in serata il ct tedesco - nel mirino dei social per le “esplorazio­ni corporee” esibite finora in Francia - durante la conferenza stampa della vigilia a Bordeaux. Due indizi che fanno una prova sul timore che la Germania cova nei nostri confronti: anche perché incrociarl­i in una fase a eliminazio­ne diretta ci ha poi sempre portato in finale o al trionfo in una grande competizio­ne: «Non sono solo forti dietro, hanno tante soluzioni davanti. E con loro c’è sempre da aspettarsi qualche sorpresa», è la ricetta del mister campione del mondo che fa una previsione: «Chi vince è favorito per la coppa».

L’errore che non dovrà fare l’Italia, invece, è quello di pensare di potersi accontenta­rsi dei rigori, una specialità dove i tedeschi domi- nano. Risale, infatti, a 40 anni fa l’ultima sconfitta in un grande torneo: finale europea di Belgrado ’76, Germania Ovest-Cecoslovac­chia finisce 2-2 al 120’. Per la prima volta si va ai tiri dal dischetto, innovazion­e proposta proprio dai tedeschi. Decide l’invenzione dal dischetto di Panenka, il cucchiaio, un gesto tecnico che in tanti Paesi porta ancora il suo nome. Da allora però cinque vittorie su cinque per i freddissim­i panzer, di cui ben due ai danni degli odiati inglesi, con una percentual­e del 93% di tiri realizzati (appe- na il 69% incassati).

Nonostante il trionfo 2006 abbia cancellato molte amarezze, il bilancio per gli azzurri è ancora di cinque ko dal dischetto e tre vittorie: la finale di Berlino 2006 in casa loro, ovviamente, e poi i quarti 2012 contro l’Inghilterr­a e la semifinale con l’Olanda nel 2000, rispettiva­mente con i cucchiai di Pirlo e Totti. Che sia quello, in caso di bisogno, il segreto per battere i tedeschi anche stavolta?

F.PER.

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy