Libero

L’EX MINISTRO DEL TURISMO

Fallimento dell’azienda di famiglia La Brambilla indagata per reati fiscali

-

Non sembra molto preoccupat­a Michela Vittoria Brambilla, ex ministro del Turismo del governo di Silvio Berlusconi, per l’indiscrezi­one secondo la quale sarebbe indagata per reati fiscali, insieme ad altre dieci persone, per il fallimento dell’azienda di famiglia, la Trafileria del Lario di Calolzioco­rte. La Procura di Lecco ipotizza che la deputata di Fi e presidente della Bicamerale Infanzia fosse l’amministra­trice di fatto delle Trafilerie, fondate nel 1920 dal bisnonno Giuseppe Brambilla per produrre cavi d’acciaio, formalment­e gestita dal padre, Vittorio Brambilla. Lei invece fa sapere di non avere mai avuto alcun ruolo in azienda, di non avere mai percepito compensi né ricoperto ruoli operativi. Gli indagati sarebbero 9 più la deputata, i reati fiscali ipotizzati molto diversi. La Trafileria è stata dichiarata fallita a settembre ’14.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy