Libero

Chiude il rapinatore in negozio, ma si scorda la cliente

- NICOLETTAO­RLANDIPOST­I

La paura fa brutti scherzi, anche quello di dimenticar­si di essere un gentiluomo e lasciare una donna nelle mani di un criminale. Secondo quanto raccontato dalle agenzie, infatti, un farmacista per sfuggire dalle grinfie di un rapinatore ha pensato bene di chiuderlo nel suo negozio insieme a una cliente tenuta in ostaggio. Certo poi, di fronte alle minacce con il coltello all’indirizzo della donna, ha aperto la porta e l’ha liberata, ma d’istinto ha pensato di incastrarl­o ignorando la tragedia che poteva accadere.

I fatti: la sera del 30 giugno scorso, intorno alle 23, un italiano di 44 anni, disoccupat­o, con una lista di precedenti per reati contro il patrimonio alle spalle, ha spinto una signora marocchina di 47 anni, che stava entrando in una farmacia di via le Zara ed è penetrato con lei nel negozio. L’uomo ha minacciato il farmacista con un coltello e gli ha intimato di consegnare l’incasso. L’esercente è riuscito a fuggire all’esterno e ha dato l’allarme chiamando il numero di emergenza 112, mentre il rapinatore e la donna sono rimasti rinchiusi assieme all’interno del negozio. Non avendo (...)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy