Libero

Casaleggio in tv vale meno di Speranza

L’erede del M5S esordisce dalla Gruber, ma è 120esimo nella classifica degli ascolti: internet è un altro mondo

- ENRICO PAOLI twitter@enricopaol­i1 RIPRODUZIO­NE RISERVATA

È proprio vero, «ci vuole un fisico bestiale, per resistere agli urti della vita» e «a quel che leggi sul giornale». E di quella famosa canzone di Luca Carboni, artista mai fuori sincrono rispetto ai tempi, Davide Casaleggio deve aver fatto tesoro. Perché in questi anni di grillismo rampante, il figlio di Gianrobert­o, ha resistito a tutto. Peccato solo che non abbia saputo resistere al fascino bastardo della television­e, che strega e ammalia tanto chi la fa quanto chi la subisce, ma che sa essere testarda nei suoi giudizi. Perché i numeri post apparizion­e non lasciano molti margini alle interpreta­zioni.

La puntata di giovedì sera di Otto e Mezzo, il programma de La7 condotto da Lilly Gruber è stato visto da 1,37 milioni di spettatori, pari al 5,56% di share. Pur essendoci di mezzo l’esordio catodico di Casaleggio junior non si è trattato di un gran risultato.

Secondo un’elaborazio­ne del sito Barometro.com (specializz­ato nell’analisi dei media su fonti Auditel), la puntata in questione si colloca al 120esimo nella hit parade del talk de La7, che ha una media del 6% di share, andate in onda dal settembre scorso. In cima agli ascolti c’è la puntata di dicembre che ha ospitato Massimo Cacciari, Antonio Padellaro e Matteo Richetti, che ha fatto registrare il 9,23% di share. La più seguita in termini di share è stata l’intervista a Matteo Renzi del 22 settembre, con 2,28 milioni di spettatori, pari al 9,35% di share. Insomma, Casaleggio in television­e non «buca», non serve alla causa del Movimento 5 Stelle. Persino la coppia Matteo Orfini-Marco Travaglio (presidente del Pd il primo, direttore deI l Fatto Quotidiano il secondo) hanno fatto meglio, facendo registrare l’8,27% di share. Troppo appeal gli altri o scarsa dimestiche­zza con il video il nuovo guru dei pentastell­ati? A voler essere onesti un po’ l’una e un po’ l’altra cosa. La costanza, in tv, è un fattore che premia, rendendo familiari i volti più che le idee. Di Casaleggio figlio, sino ad oggi, si conoscevan­o i lineamenti e qualche pensiero. Ora sappiamo che il video non fa per lui. Oggi ad Ivrea, forse, potrà prendersi la rivincita.

 ??  ?? Davide Casaleggio, figlio di Gianrobert­o, ieri a «Otto e mezzo» suLa7
Davide Casaleggio, figlio di Gianrobert­o, ieri a «Otto e mezzo» suLa7

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy