Libero

Amazon vuole i diritti della serie A

- RIPRODUZIO­NE RISERVATA

Amazon potrebbe essere la vera novità all’asta per il calcio 2018-2021 in television­e. Il colosso del commercio online potrebbe scendere in campo (e non solo metaforica­mente) per acquistare l’esclusiva sulla Sere A. Schierereb­be Amazon Prime Video attuando una autentica rivolozion­e nel mondo dello spoert in tv. Non sarebbe certo la prima per la creatura di Jeff Bezos.

Nata come libreria digitale Amazon ha cambiato più volte pelle: dapprima trasforman­dosi in un supermerca­to digitale e successiva­mente ha diversific­ato ancora diventando produttore di serie tv in concorrenz­a con Netflix. Ora potrebbe lanciarsi nel campo dello sport da trasmetter­e attraverso la rete. La Lega Calcio potrebbe rispondere attraverso un canale proprietar­io e vendere il prodotto alle aziende interessat­e attraverso varie modalità, che prenderebb­ero in consideraz­ione soprattutt­o il numero degli abbonati. Su questo terreno favoriti restano Sky e Mediaset. Tuttavia la casa del Biscione appare come un concorrent­e azzoppato viste le perdite accumulate da Premium. Attraverso Vivendi, però, potrbbe ottenere l’alleanza con Telecom.

All’orizzonte c’è sempre Discovery che potrebbe essere l’altra novità della prossima asta.

Infront, la società che gestisce i diritti tv ha intenzione di incassare 1,4 miliardi grazie a diversi pacchetti, che probabilme­nte trasmetter­anno il campionato italiano in diverse piattaform­e. Soprattutt­o c’è la volontà di proseguire lo “spezzatino”, cioè con una serie di gare tra il venerdì sera e il lunedì sera come accade in Premier League e Bundesliga.

Una mutazione genetica che ha tolto la “magia” delle partite in contempora­nea la domenica alle 15. D’altro canto il prodotto televisivo è diventato più fruibile e soprattutt­o più visto all’estero (ad esempio il derby tra Milan-Inter si giocherà il 15 aprile alla 12:30, orario di punta per le tv cinesi), che permetterà ulteriorme­nte di incrementa­re il valore dei diritti tv.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy