Libero

HIGUAIN-NAPOLI

-

la diatriba sia figlia di condizioni opulente, per le quali il problema non è se ci sia o meno da mangiare quanto, piuttosto, che cosa sia salutare. Non si può certo essere contro una nutrizione corretta. Quello che invece dovrebbe far riflettere le amministra­zioni comunali e gli esperti che stilano i menù è quanti sprechi comporti l’offrire ai bambini piatti che loro, puntualmen­te, rifiuteran­no. Se da una parte li educhiamo a mangiare sano ed equilibrat­o, dall’altro li diseduchia­mo a non preoccupar­si di quanto cibo che rifiutano butteremo via. Patrizio Pesce

Livorno Basta con questa lagna È ora di smetterla, e non lo dico solo perché juventino, con questa lagna di Higuain traditore di Napoli. Se il furbone De Laurentiis avesse voluto tenerselo stretto, lo avrebbe dichiarato incedibile o, peggio ancora, posto su di lui una clausola rescissori­a di 200 milioni di euro, come ha fatto il Barcellona con Neymar. E sicurament­e nessuno, nemmeno gli sceicchi o i nuovi ricchi cinesi, si sarebbe sognato un acquisto così dispendios­o. E invece il presidente "chiagne e fotte" ha intascato gli sporchi 94 milioni juventini, e ora vuol far credere di essere stato costretto. Fa bene il Pipita a puntare il dito.

Carlo Xavier e.mail

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy