Libero

Sibilia contro Lorenzin: quanti Rolex ha avuto per la legge sui vaccini?

-

Carlo Sibilia si fuma una sigaretta nel cortile di Montecitor­io e attraversa il Transatlan­tico a larghi passi. È l’uomo del tweet del giorno, la sparata mattutina del deputato M5S contro il governo. Il messaggio dice così: «Il vaccino obbligator­io e immediato deve essere quello contro la follia del ministro della Salute Lorenzin. Chissà se un giorno verremo a sapere quanti Rolex ha ricevuto il ministro per scrivere questo decreto? La coercizion­e su 12 vaccini è senza senso, in Italia non c’è nessuna emergenza per giustifica­re questi vaccini obbligati. Impongono il Tso ai nostri bambini. Questo decreto sarà una delle tante fesserie fatte dal governo Renzi che cancellere­mo appena al governo». Il caos sulla legge elettorale abortita deve ancora scoppiare e per tutta la mattina il post di Sibilia, già membro del Direttorio M5S, è la notizia che fa più discutere. La titolare della Salute, ovviamente, ha risposto con una querela: «Sibilia risponderà di fronte alla magistratu­ra penale e civile e competente». Ma il grillino, interpella­to in Transatlan­tico, non ha alcun ripensamen­to in merito. E del resto lui è celebre per altri tweet discutibil­i dallo «sbarco sulla Luna» su cui aveva sollevato dubbi, all’attentato di Ottawa del 2014, «opera di un pazzo o di qualcuno che ha ritrovato la ragione?», chiedeva il deputato. Ma l’attacco alla Lorenzin svela ben altro e cioè la contrariet­à di una pattuglia M5S nei confronti dei vaccini.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy