Libero

Niente da fare per l’Under20 L’Inghilterr­a vince in rimonta

- SILVIAGALB­IATI RIPRODUZIO­NE RISERVATA

È durato 66 splendidi minuti il sogno degli azzurrini dell’Under20, che sfiorano il sogno finale Mondiale ma devono arrendersi agli inglesi e soprattutt­o al numero 10 Solanke. È il giovane attaccante del Liverpool a distrugger­e le speranze dei giovani di Evani, avanti dopo soli 2’ grazie alla quinta rete di Orsolini, che con un piattone sinistro infila Woodman dal li- mite. Gli azzurri tengono bene fino alla fine del 1˚ tempo ma nella ripresa gli inglesi entrano in campo con un piglio diverso e soprattutt­o trascinati dalla coppia d’attacco Solanke-Ojo, capaci di ribaltare le sorti della partita. Il pari arriva infatti al 21’, quando una corta respinta di Zaccagno si ferma sui piedi di Solanke che da pochi metri non sbaglia. Il pareggio spegne l’Italia e carica gli avversari, che alla fine passano in vantaggio. Al 32’ Ojo, migliore in campo, crossa dalla destra, un rimpallo favorisce Lookman che supera Zaccagno. La firma della definitiva condanna è di nuovo quella di Solanke, che con un forte tiro da lontano fa 3-1. Una vittoria meritata che trascina gli inglesi in finale contro un modesto Venezuela mentre agli azzurrini resta la gara per il terzo posto, domenica con l’Uruguay, vittorioso sull’Italia all’esordio: «Mi sono compliment­ato coi ragazzi – dice Evani -. Hanno raggiunto una semifinale storica». L’Italia saluta infatti il sogno mondiale con l’amarezza di un primo tempo al massimo e con l’orgoglio di aver raggiunto tale traguardo. Un punto di partenza per un gruppo con talento e tanta voglia di vincere. Il ct Alberigo Evani

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy