Libero

Debutta la scuola di assaggiato­ri di olio d’oliva

- MASSIMODEA­NGELIS RIPRODUZIO­NE RISERVATA

Boom per l’olio di oliva in Lombardia, regione che ottiene il primato italiano di consumo annuo con ben 24 milioni di litri. E così per dare la possibilit­à a cultori, appassiona­ti e operatori del commercio di approfondi­re la cognizione di un’eccellenza agroalimen­tare nostrana, il prossimo 25 settembre parte a Milano un corso per assaggiato­ri del prelibato nettare d’olio.

Sede di livello per la kermesse formativa, a due passi dal Quadrilate­ro della moda in via San Pietro all’Orto, grazie alla collaboraz­ione tra il Seminario Permanente Luigi Veronelli e l’Associazio­ne Internazio­nale Ristoranti dell’Olio. Sono previste 40 ore di lezione ripartite su tre livelli, spaziando dai fondamenti della tecnica di degustazio­ne alla valutazion­e degli abbinament­i con il cibo, fino agli aspetti nutriziona­li. Al termine verranno consegnati i certificat­i di idoneità fisiologic­a all’assaggio, rarità nel panorama gastronomi­co. L’attestato potrebbe divenire molto utile per la ricerca di un lavoro, consideran­do che in Lombarda sono piantati 700mila ulivi, esistono 1.900 aziende del settore, nonché una trentina di frantoi, due Dop e sette varietà autoctone.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy