Libero

LORSIGNORI/3

-

Le eccellenze politiche Se vi dicessero di chiudere gli occhi e immaginare leader politici eccellenti, quali sarebbero? Probabilme­nte non quelli indicati, da qualche tempo a questa parte, da Forza Italia. State a sentire: ci son la Clinton, Obama e la Merkel. Quindi Macron, Trudeau e il bomba Renzi. Sì, è proprio lui, quel Matteo che non ha fatto bene. E poi, Juncker, Tajani e Letta junior, sorridenti e in posa, vedete? Ah, sì... ecco la Boschi, Gentiloni e Calenda. Uh, Calenda, quanto piace! Indi Montezemol­o, Boccia, Rutelli, Marchini, Amato. E Prodi? Tranquilli, c’è pure Romano. L’ultimo ma non ultimo è Draghi. E che strano ci sono tutti, o quasi, i tromboni della grande industria, della banca, della finanza e della Rai. Ehilà, signori, ci siete ancora? Psss, ragazzi, forse il mio scritto non è chiaro? I nomi vi frastornan­o? La lista non vi sembra normale, bensì vi suona dissonante, contraddit­toria e grottesca? Pensate che gli azzurri e il loro presidente abbian perso la bussola? D’accordissi­mo.

Pierpaolo Vezzani Correggio (Reggio Emilia)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy