Libero

Sportivo israeliano giocherà ad Auschwitz

-

■ Il capitano della nazionale israeliana di hockey su ghiaccio, Eliezer Sherbatov, ha firmato un contratto con la squadra della città polacca di Oswiecim, che ai tempi dell’occupazion­e nazista si chiamava Auschwitz, passata la storia per aver ospitato uno dei principali campi di concetrame­nto. Nell’attuale Oswiecim morirono un milione e centomila ebrei. Così ora Sherbatov in Israele viene definito «traditore». Per lo sportivo «ciò che accadde quasi ottanta anni fa non verrà mai dimenticat­o. Ora voglio far vedere ai giovani del mio Paese che tutto è possibile, anche che un ebreo giochi per la squadra di qui».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy