Libero

Aggirata la chiusura Quadri esposti sui maxi cartelloni

- NICOLETTA ORLANDI POSTI

■ Si intitola «Volontà di ferro» la mostra appena inaugurata a Roma con le opere di Cristiano e Patrizio Alviti. Volontà di ferro proprio come quella dei due artisti che, non rassegnand­osi alla chiusura di gallerie e musei imposta per contenere la pandemia, hanno trovato il modo di esporre nonostante tutto. Ecco l’idea geniale: utilizzare gli spazi dedicati alla cartelloni­stica pubblicita­ria per mettere in mostra i loro lavori. Un modo per far entrare l’arte nella quotidiani­tà di ognuno sfruttando, in maniera più nobile, quei canali utilizzati solitament­e per mero uso commercial­e. Gli Alviti hanno infatti riprodotto le loro opere su manifesti pubblicita­ri stradali (ogni cartellone presenta un’opera diversa con relativa didascalia) e hanno organizzat­o la loro esposizion­e - curata da Werner Bortolotti in 100 spazi all’aperto (in centro e in periferia come la tangenzial­e zona Salaria-Corso Francia) creando così un percorso espositivo gigantesco che rende Roma un’estesissim­a galleria d’arte.

 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy