Libero

Top musulmana lascia la moda: «Troppi problemi»

-

■ Halima Aden, modella statuniten­se di origine somala, abbandona la carriera da modella. Halima è stata la prima indossatri­ce a sfilare con il velo. Ventitre anni, nata in un campo profughi del Kenya, vive a New York da quando aveva sei anni. Musulmana osservante, ha preteso nel contratto di «indossare un hijab», dettaglio non negoziabil­e. Halima aveva tentato di sdoganare il velo come nuovo accessorio fashion: «Voglio trasmetter­e un messaggio positivo che ha come tema la bellezza e la diversità», diceva. Oggi però la sua posizione è cambiata e la annuncia su Instagram: «Non importa cosa io o chiunque altro vi abbiamo raccontato sull’industria della moda: non è fatta per noi, non lo è mai stata».

La decisione arriva a causa dei troppi compromess­i tra campagne pubblicita­rie e sfilate che Halima ha accettato finora sul suo hijab e sull'immagine delle donne musulmane che lo portano, «dal saltare i momenti di preghiera al sostituirl­o con delle magliette o all’usarne uno che non le coprisse il petto solo per mostrare una collana».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy