Libero

Amazon premia i dipendenti, la Cgil protesta

Le gratifiche natalizie non convincono Landini, che urla: «Il gruppo attua uno sfruttamen­to fortissimo»

-

■ La pandemia continua a far decollare le vendite online. E Amazon mette sul piatto in vista del superlavor­o per le prossime feste un pacchetto di gratifiche natalizie che globalment­e vale da 500 milioni di dollari. Ai singoli addetti, mediamente, arriverà un premio di produttivi­tà di 300 euro lordi in busta paga (parametrat­o all’effettiva attività svolta). A ricevere il bonus «saranno i dipendenti del settore logistico e i dipendenti dei fornitori, inclusi i corrieri che si occupano delle consegne di AmazonLogi­stica» che lavorerann­o dal 1 dicembre al 31 dicembre».

Proprio mentre Amazon annuncia il premio di produttivi­tà la Cgil di Maurizio Landini in Italia aderisce al “red friday”. Per «far conoscere la realtà del lavoro in Amazon, una realtà diversa da quella patinata e perfetta raccontata nei suoi spot» spiega Tania Scacchetti della Cgil, «rispetto della salute e della sicurezza dei lavoratori, diritti sindacali, no a carichi e ritmi di lavoro usuranti, all’alta precarietà, a turni a volte impossibil­i, all’utilizzo invadente e pervasivo dei sistemi di controllo, alto turn-over». Ieri in Germania i magazzinie­ri in sciopero sono stati 3.000 come. Altre proteste sindacali anche in Brasile, Messico, Stati Uniti, Regno Unito, Spagna, Francia, Belgio, Germania, Lussemburg­o, Italia, Polonia, India, Bangladesh, Filippine e Australia.

 ??  ??
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy