Libero

«Conte deve avere il coraggio di schierare l’Inter col tridente»

L’ex attaccante nerazzurro: «Sanchez ideale per giocare dietro a Lautaro e Lukaku, che somiglia a Vieri. Vidal? Per lui la partita è vita o morte. Scudetto: dico Sassuolo»

- GIULIA STRONATI

■ Usa ancora il noi quando parla dell’Inter. Il legame con i colori nerazzurri è rimasto viscerale per Ivan Zamorano, 53 anni. Il goleador cileno era un guerriero in campo, amatissimo dai tifosi nel quinquenni­o in cui ha giocato a Milano (1996-2001), vincendo la Coppa Uefa 1998 da protagonis­ta al fianco di Ronaldo.

Ivan, chi vede favorito per lo scudetto?

«Il Sassuolo! È la squadra che gioca meglio in questo momento e la sfida contro di noi (l’Inter, ndr) sarà un grande esame per loro. Se dovessero fare risultato, potrebbero sognare in grande. La squadra di De Zerbi è una mina vagante. Come organico Juve e Inter sono le più forti, però è un campionato pieno di sorprese... ».

In testa c’è il Milan dell’eterno Ibra.

«A 39 anni fa ancora la differenza. I rossoneri possono restare primi fino a maggio solo se Zlatan continuerà così».

Il suo connaziona­le Sanchez scalpita e potrebbe partire titolare a Sassuolo. Lui, Lautaro e Lukaku possono giocare insieme?

QUESTIONE DI NUMERI

 ??  ?? Ivan Zamorano al Meazza con la maglia celebrativ­a dell’Inter (Getty)
Ivan Zamorano al Meazza con la maglia celebrativ­a dell’Inter (Getty)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy