Libero

Derby con Stankovic e Ibra a Sanremo: quante spine per Pioli

- FEDERICO STRUMOLO

■ Stasera si fa sul serio. Milan, Napoli e Roma si giocano l’accesso agli ottavi di finale di Europa League nel ritorno dei sedicesimi. Il compito più arduo sarà, senza dubbio, quello dei campani, chiamati a ribaltare la sconfitta 2-0 dell’andata in casa del Granada (diretta Sky, ore 18.55). «Non sarà facile, abbiamo tante assenze, ma credo nella qualificaz­ione», dice Gattuso.

Situazione delicata anche per il Milan, che questa sera affronterà la Stella Rossa (dir. Sky e Tv8, ore 21), dopo il 2-2 di Belgrado dell’andata. Per ripartire, mettendosi alle spalle la batosta nel derby contro l’Inter (3-0), i rossoneri proveranno a battere un altro nerazzurro, Stankovic (all’Inter dal 2004 al 2013), allenatore dei serbi. «Il gruppo è consapevol­e delle sue qualità. Vogliamo ripartire dalle nostre convinzion­i e dimostrare che possiamo fare risultati convincent­i» il commento di Pioli, che sulla questione Ibra-Sanremo aggiunge: «Salterà un paio di allenament­i, ma se c’è un campione in grado di reggere questa pressione è lui». Intanto ieri c’è stato un incontro a Casa Milan tra la dirigenza rossonera e Stipic, procurator­e di Calhanoglu, per parlare del rinnovo del contratto (in scadenza a giugno) del numero dieci rossonero: l’accordo ancora non c’è (l’offerta è 4 milioni a stagione, la richiesta 5), ma resta l’ottimismo.

Chi, invece, ha la strada in discesa è la Roma, che all’andata ha battuto 2-0 il Braga in Portogallo (dir. Sky alle 21). Fonseca, però, non sottovalut­a la gara: «La qualificaz­ione non è chiusa, sono forti, servirà l’atteggiame­nto giusto».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy