La fol­lia dell’uo­mo con­dan­na­to per ma­fia in Emi­lia

Oggi - - Le Domande Di Oggi -

Per ot­to ore ha te­nu­to in ostag­gio quat­tro im­pie­ga­ti nell’uf­fi­cio po­sta­le di Pie­ve Mo­do­le­na (Re), poi si è ar­re­so. Fran­ce­sco Ama­to ( nel­la

fo­to), è na­to a Ro­sar­no nel 1963, ma da mol­ti an­ni vi­ve a Reg­gio Emi­lia. Il 31 ot­to­bre è sta­to con­dan­na­to dal Tri­bu­na­le di Reg­gio Emi­lia a 19 an­ni di car­ce­re per as­so­cia­zio­ne ma­fio­sa nell’am­bi­to del ma­xi pro­ces­so Ae­mi­lia con­tro le co­sche di Cu­tro (Cro­to­ne) tra­pian­ta­te in Emi­lia Ro­ma­gna fin dal 1982 e at­ti­ve nel­la co­sid­det­ta “eco­no­mia som­mer­sa”, se­con­do la Di­re­zio­ne

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.