Co­me mai esi­bi­sce nuo­vi ar­ma­men­ti nu­clea­ri?

LO “ZAR” PAR­LA DI MISSILI IPERSONICI. MA AL SUO PAE­SE PO­TREB­BE NON BASTARE

Oggi - - Le Domande Di Oggi - Aldo Fer­ra­ri pro­fes­so­re al­la Ca’Fo­sca­ri, Ve­ne­zia, ed esper­to Ispi

N on si trat­ta di un cam­bio di pas­so. Cer­to, l’esi­bi­zio­ne di ar­mi co­sì de­va­stan­ti co­me il mis­si­le iper­so­ni­co nu­clea­re Avan­gard fa im­pres­sio­ne, ma Pu­tin non è nuo­vo a que­ste esibizioni del­la po­ten­za mi­li­ta­re rus­sa: fa par­te del­la sua po­li­ti­ca. Que­sto non vuol di­re che sia di­ven­ta­to più ag­gres­si­vo, in par­ti­co­la­re con­tro gli Sta­ti Uni­ti. O ver­so la Ci­na, part­ner eco­no­mi­co, ma an­che po­ten­zia­le av­ver­sa­rio e con­tro la cui po­ten­za eco­no­mi­ca e de­mo­gra­fi­ca Pu­tin può so­lo mo­stra­re i mu­sco­li del suo ar­se­na­le. È un mo­do di di­re al mon­do: ci sia­mo e con­tia­mo. Ma la ve­ri­tà è che, a fron­te di un set­to­re mi­li­ta­re for­te, la Rus­sia ha un’eco­no­mia de­bo­le. Pu­tin ha in­te­res­se a man­te­ne­re l’in­fluen­za rus­sa su­gli ex ter­ri­to­ri so­vie­ti­ci. Può van­ta­re la sua tec­no­lo­gia mi­li­ta­re e una lea­der­ship ef­fi­ca­ce ma non vuo­le dav­ve­ro far cre­sce­re l’eco­no­mia: l’in­du­stria mi­li­ta­re è un vo­la­no li­mi­ta­to. Il re­sto del set­to­re ma­ni­fat­tu­rie­ro è ine­si­sten­te: la Rus­sia de­ve im­por­ta­re tut­to, dal­le au­to ai te­le­vi­so­ri.Espor­ta­ga­se­pe­tro­lio,ven­dear­mi.Ma­non­ba­sta. È una scel­ta po­li­ti­ca: da tem­po la Rus­sia ri­tie­ne che un Pae­se eco­no­mi­ca­men­te e so­cial­men­te sot­to­svi­lup­pa­to si con­trol­li me­glio. Un er­ro­re che mi­na an­che suc­ces­si spet­ta­co­la­ri co­me quel­lo in Si­ria: è la pri­ma vol­ta che a trat­ta­re la pa­ce so­no Rus­sia, Iran e Tur­chia, men­tre Sta­ti Uni­ti e Pae­si oc­ci­den­ta­li so­no esclu­si. Svol­ta sto­ri­ca? Di­sim­pe­gno dal Me­dio Orien­te? Trion­fo di Pu­tin? Cer­to, la Rus­sia ha cam­bia­to il cor­so del­la guer­ra, sal­va­to un al­lea­to e mo­stra­to che ha ar­mi ef­fi­ca­ci, man­te­nu­to una ba­se na­va­le. Ma sen­za un’eco­no­mia for­te, è una vit­to­ria di Pir­ro. (te­sto rac­col­to da V. Pa­lum­bo)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.