Oggi

Alberto e Charlène La cu­gi­na di Gra­ce Kel­ly sve­lai retroscena del lo­ro amo­re

LA CU­GI­NA DI GRA­CE KEL­LY RAC­CON­TA I RETROSCENA DEL RAPPORTO DEL­LA COP­PIA REA LEDI MO­NA­CO :« IL PRINCIPE È FELICE, MA­SI È LE­GA­TO A LEI PER­CHÉ GLI HA DATOUN EREDEMASCH­IO» , DI­CE. E SU CAROLINE...

- di T. J. Schu­ster

La­dy Ch­ri­sta May­rho­fer-Du­kor è cu­gi­na di Gra­ce Kel­ly, ha­bi­tué del­la Cor­te mo­ne­ga­sca (su cui non le­si­na ri­ve­la­zio­ni) e dei Prin­ci­pi. In­som­ma, una in­si­der cui chie­de­re ag­gior­na­men­ti sul Prin­ci­pa­to.

La­dy Du­kor, Alberto è sta­to davvero con­ta­gia­to dal co­ro­na­vi­rus?

«Sì, e an­che se ha su­pe­ra­to tut­to per ora pre­fe­ri­sce non mo­strar­si in pub­bli­co, se non per im­pe­gni im­pre­scin­di­bi­li. La vi­ta di tut­ti è cam­bia­ta, in­vi­ti, ri­ce­vi­men­ti, im­pe­gni uf­fi­cia­li so­no ri­dot­ti al necessario. Alberto ne sof­fre, an­che se è felice con sua mo­glie».

Felice? Sem­bra­no sem­pre co­sì gla­cia­li, in foto...

«Charlène è ter­ri­bil­men­te gof­fa, ma ha da­to ad Alberto un fi­glio ma­schio e que­sta è la ra­gio­ne per la qua­le lui l’ado­ra. Sen­za quel fi­glio, Mon­te­car­lo sa­reb­be fi­ni­ta e Alberto era mol­to pre­oc­cu­pa­to. Charlène ha sal­va­to il Prin­ci­pa­to. Il pic­co­li­no, poi, è de­li­zio­so».

Co­sa di­reb­be Gra­ce Kel­ly di Alberto “suc­cu­be” del­la mo­glie? «Non pen­so che Charlène sia una per­so­na buo­na, an­che se è ca­ri­na con Alberto, che fa tut­to quel­lo che di­ce lei. Pri­ma del ma­tri­mo­nio, ha do­vu­to sot­to­por­si a dei te­st me­di­ci per di­mo­stra­re di po­ter pro­crea­re. Poi, si so­no da­ti mol­to da fa­re, ma è co­mun­que ser­vi­to al­tro per as­si­cu­ra­re la na­sci­ta del fi­glio ma­schio. Non vo­glio scen­de­re in det­ta­gli, di­co so­lo che il fat­to che lei ab­bia ac­cet­ta­to tut­to que­sto l’ha fat­ta di­ven­ta­re spe­cia­le per Alberto».

Ma lei co­sa pen­sa di Charlène? «Èu­na per­so­na un po’ ar­ro­gan­te, non mi va a ge­nio».

Sa se vo­glio­no al­tri fi­gli?

«Per nes­sun mo­ti­vo. Lui vo­le­va il ma­schio, e poi il par­to ge­mel­la­re è sta­to dif­fi­ci­le, non vor­reb­be­ro af­fron­tar­lo an­co­ra. Inol­tre, se fa­ces­se al­tri fi­gli Alberto avreb­be pro­ble­mi con le so­rel­le, vi­sto che i lo­ro per­de­reb­be­ro al­tre po­si­zio­ni nell’elen­co de­gli ere­di al tro­no».

Non tro­va que­sta sto­ria del fi­glio ma­schio un po’ me­die­va­le? «Cer­to. Si de­ve pe­rò con­si­de­ra­re che, nel­la di­na­stia mo­ne­ga­sca, al­cu­ne ge­ne­ra­zio­ni fa, sul tro­no di Mon­te­car­lo ci fu­ro­no al­cu­ne don­ne ter­ri­bi­li. Per que­sto­mo­ti­vo, poi, si scel­se di pre­ve­de­re so­lo uo­mi­ni sul tro­no».

Charlène pa­re un ti­po mol­to di­stan­te da Gra­ce.

«As­so­lu­ta­men­te. Cer­to non è brut­ta, ma Gra­ce era un’al­tra co­sa: ave­va ca­ri­sma, era ele­gan­te, gen­ti­le, fan­ta­sti­ca, tut­ti era­no ai suoi pie­di. Un po’ ci so­mi­glia­mo. Charlène e Gra­ce non so­no pa­ra­go­na­bi­li. Ma for­se do­vrei ta­ce­re: Alberto è felice con lei».

Ch­ri­sta, è ve­ro che lei si ri­vol­ge ad Alberto con “mio Principe”? «Sì, ai miei oc­chi lui è il mio principe, da quan­do era un bam­bi­no in­cre­di­bil­men­te ca­ri­no. Quel ti­to­lo gli sta a pen­nel­lo».

Pri­ma del­le noz­ze lui ha avu­to una vi­ta amo­ro­sa vi­va­ce. Ep­pu­re sem­bra un ti­po un po’ no­io­so…

LAWITT­STOCK È AR­RO­GAN­TE. NIEN­TE A CHE VE­DE­RE CON GRA­CE KEL­LY

«Sa es­se­re in­can­te­vo­le e dà sem­pre l’im­pres­sio­ne di in­te­res­sar­si davvero al­le don­ne che fre­quen­ta, le fa sen­ti­re le più im­por­tan­ti per lui. Ma pri­ma di Charlène nes­su­na era sta­ta di­spo­ni­bi­le a pre­star­si al “cir­co” che è la vi­ta di Alberto. Poi è ar­ri­va­ta laWitt­stock, che si di­chia­rò ben di­spo­sta al­la ma­ter­ni­tà e que­sto lo col­pì. Quan­to al­la no­ia… Cer­ta­men­te Alberto non è estro­ver­so, istrio­ni­co. Ma sa es­se­re di­ver­ten­te con chi gli è ac­can­to».

Alberto ha ri­co­no­sciu­to due fi­gli illegittim­i e ce ne sa­reb­be un’al­tra, quin­di­cen­ne, avu­ta da una ra­gaz­za bra­si­lia­na.

«Cre­do che ri­ce­ve­rà un po’ di sol­di e con que­sto si chiu­de­rà la sto­ria».

La prin­ci­pes­sa Caroline è spa­ri­ta qua­si del tut­to. Per­ché? «So­no tem­pi dif­fi­ci­li per il co­ro­na­vi­rus. Dall’ini­zio dell’epi­de­mia la fa­mi­glia di Mon­te­car­lo non esce qua­si più. E pre­fe­ri­sco­no sta­re a ca­sa, o iso­la­ti in bar­ca, per non es­se­re fo­to­gra­fa­ti con la ma­sche­ri­na. Fos­si in Caroline fa­rei lo stes­so».

Lei ha co­no­sciu­to Ern­st Au­gu­st von Han­no­ver? Sem­bra vio­len­to e di re­cen­te è fi­ni­to in una cli­ni­ca psi­chia- tri­ca. ( re­spi­ra pro­fon­da­men­te) en­te) «Le vo­ci che lo vo­glio­no al­co­liz­za­to so­no ve­re per­ché ogni vol­ta, quan­do è ubria­co, per­de il con­trol­lo e pic­chia la gen­te in gi­ro. Lo co­no­sco. È ar­ro­gan­te. O sem­pli­ce­men­te un uo­mo in­fe­li­ce».

Co­me ha po­tu­to Caroline, co­sì ele­gan­te, spo­sar­lo?

«C’è so­lo una ri­spo­sta: Mon­te­car­lo. Non po­te­va spo­sa­re uno qua­lun­que, do­ve­va es­se­re un no­bi­le di al­to ran­go, con una mon­ta­gna di sol­di. Caroline sa­pe­va di non po­ter­si pre­sen­ta­re con un pic­co­lo no­bi­le qual­sia­si».

Ma sa­pe­va an­che che non sa­reb­be mai sta­ta felice con lui.

«Non ave­va scel­ta. Ern­st è l’ere­de dell’ex ca­sa rea­le de­gli Han­no­ver. Non era im­por­tan­te fos­se bel­lo, do­ve­va es­se­re no­bi­le. Do­po una cer­ta età, la po­si­zio­ne del marito è im­por­tan­te».

Quin­di non c’era amo­re?

«For­se un po’, non cre­do cer­to che lei pro­vas­se or­ro­re per lui. Ma da quan­do è se­pa­ra­ta sem­bra felice».

An­che lei, Ch­ri­sta, è sta­ta, di­cia­mo co­sì, mol­to at­ten­ta al ran­go dei suoi ma­ri­ti…

«Il pri­mo era un av­vo­ca­to. Mia figlia e io ab­bia­mo pian­to tan­to quan­do è mor­to, era de­li­zio­so. Pen­sa­vo non mi sa­rei mai più spo­sa­ta. Il mio se­con­do marito era Karl Wla­schek, fondatore del­la ca­te­na au­stria­ca dei su­per­mer­ca­ti Bil­la. Ave­va 22 an­ni più di me, è sta­to un ma­tri­mo­nio fan­ta­sti­co. Mi ave­va spo­sa­ta per la­mia pa­ren­te­la con Gra­ce. Mi ha fat­to a lun­go la cor­te e quan­do­ho sa­pu­to che era il ter­zo uo­mo più ric­co d’Au­stria, l’ho spo­sa­to. Quan­doè­mor­to, nel2015, mi ha la­scia­to un po’ di sol­di ( si par­la di cir­ca 3 mi­lio­ni di eu­ro, ndr). Do­po, non vo­le­vo un al­tro marito, ma poi è en­tra­to nel­la mia vi­ta il pro­fes­sor Du­kor, di tre an­ni più gran­de­di­me, un aspet­to fan­ta­sti­co, un uo­mo da so­gno. Tut­te mi in­vi­dia­va­no. Purtroppo an­che lui è mor­to».

Pe­rò non sem­bra­no ma­tri­mo­ni d’amo­re.

«Non lo so­no nean­che a Mo­na­co. Quan­do Charlène ha sa­pu­to di do­ver sot­to­sta­re a con­trol­li­me­di­ci pri­ma di es­se­re spo­sa­ta, fu chia­ro an­che a lei cheAl­ber­to non la spo­sa­va per amo­re. Co­sì è la vi­ta in quei ran­ghi. Charlène vo­le­va di­ven­ta­re la­mo­glie del reg­gen­te diMo­na­co e si è but­ta­ta su que­sto obiet­ti­vo co­me un av­vol­to­io. Ma par­la­re di “af­fa­ri” è esa­ge­ra­to. Alberto e Charlène si pia­ce­va­no, an­che se lei per Alberto non era il gran­de amo­re».

CAROLINE NON ESCE PER PAU­RA

DEL VI­RUS E PER NON AVE­RE FOTO CON LA MA­SCHE­RI­NA

 ??  ?? L’HA RICONSCIUT­A SO­LO SOLSOSOLSO­LOLSOLSOLS­OLSOLSOLSO­LO NEL NELNELNENE­LELNELNEL 2006 2002002002­002006
L’HA RICONSCIUT­A SO­LO SOLSOSOLSO­LOLSOLSOLS­OLSOLSOLSO­LO NEL NELNELNENE­LELNELNEL 2006 2002002002­002006
 ??  ?? UNA VI­TA IN­TE­RA TRA TRARARARAR­ARARA NO­BI­LI NONOBNOBNO­BNOBNOBNOB­NOBNOBNOBO­NOBILILILI­LILIILILIL­IILI E JET-SET JET JETJETJETJ T SESES- SET La­dy Ch­ri­sta May­rho­fer-Du­kor, 77, cu­gi­na di Gra­ce Kel­ly.
UNA VI­TA IN­TE­RA TRA TRARARARAR­ARARA NO­BI­LI NONOBNOBNO­BNOBNOBNOB­NOBNOBNOBO­NOBILILILI­LILIILILIL­IILI E JET-SET JET JETJETJETJ T SESES- SET La­dy Ch­ri­sta May­rho­fer-Du­kor, 77, cu­gi­na di Gra­ce Kel­ly.
 ??  ??
 ??  ?? Spo­sò Ern­st qua­si per “do­ve­re” So­pra, Caroline di Mo­na­co, 63. Nel ton­do, l’ex marito Ern­st Au­gu­st vo­nHan­no­ver, 66. Non fu un «sì» felice.
Spo­sò Ern­st qua­si per “do­ve­re” So­pra, Caroline di Mo­na­co, 63. Nel ton­do, l’ex marito Ern­st Au­gu­st vo­nHan­no­ver, 66. Non fu un «sì» felice.
 ??  ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy