DUE PO­PO­LI, DUE TRA­DI­ZIO­NI… UNA CIT­TÀ

Progress - - | Photograph | - By Ste­fa­no Valentini

Il ca­po­dan­no è or­mai pas­sa­to da tem­po per noi, ma chi an­co­ra non l’ha fe­steg­gia­to è il po­po­lo ci­ne­se che tro­va a New York una fol­ta co­mu­ni­tà.

Il Ca­po­dan­no Ci­ne­se nel­la Gran­de Me­la è con­si­de­ra­to una ve­ra e pro­pria at­tra­zio­ne tu­ri­sti­ca, se­con­da

- per di­men­sio­ni - so­lo al Ca­po­dan­no di Pe­chi­no. Se il 16 feb­bra­io ave­te la for­tu­na di es­se­re in va­can­za nel­la “ca­pi­ta­le del mon­do” po­treb­be es­se­re dav­ve­ro in­te­res­san­te rag­giun­ge­re le stra­de di Chi­na­to­wn e as­si­ste­re all’in­gres­so nell’an­no del Ca­ne.

Uno dei sim­bo­li più ca­rat­te­ri­sti­ci, per­fet­to per un fo­to ri­cor­do, è l’Em­pi­re Sta­te Buil­ding che per l’oc­ca­sio­ne si co­lo­ra di gial­lo e ros­so (i co­lo­ri del­la Ci­na) con lo spet­ta­co­lo che di­vie­ne sem­pre più im­pres­sio­nan­te quan­do al­la mez­za­not­te, co­me ri­to be­nau­gu­ra­le per cac­cia­re via gli spi­ri­ti ma­li­gni, ven­go­no spa­ra­ti i fuo­chi d’ar­ti­fi­cio. La fe­sta du­ra ben 15 gior­ni a par­ti­re dal­la vi­gi­lia del nuo­vo an­no e si ca­rat­te­riz­za per es­se­re un mo­men­to di unio­ne tra le fa­mi­glie che ri­tro­va­no in stra­da le for­ti, e per noi tan­to cu­rio­se, tra­di­zio­ni cul­tu­ra­li. Nei gior­ni suc­ces­si­vi al 16 si può as­si­ste­re al­le co­lo­ra­te sfi­la­te con i dra­ghi ci­ne­si, dan­ze e gio­chi. Gli even­ti più im­por­tan­ti a cui non man­ca­re? Il 25 feb­bra­io la pa­ra­ta di Chi­na­to­wn e, a chiu­su­ra del Ca­po­dan­no, la Fe­sta del­le Lan­ter­ne.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.