ACCETTARSI PER

NON MENTIRE

Style - - FOCUS - di Pu­po*

«La per­ver­sio­ne è una man­can­za di equi­li­brio. Lo so, per­ché ci so­no pas­sa­to. Ti ac­cor­gi che da gio­co di­ven­ta pa­to­lo­gia quan­do ti ri­tro­vi so­lo. E que­sto av­vie­ne in qual­sia­si am­bi­to, tan­to più nel ses­so. Ho avu­to “an­ni per­ver­si” e con­vis­su­to con i miei vi­zi sen­za ri­met­ter­ci trop­po per­ché so­no sta­to for­tu­na­to, ma an­che per­ché ho ac­cet­ta­to quel­le par­ti di me che non era­no “giu­ste”. Ho da­to sfo­go al­le per­ver­sio­ni ma con la con­sa­pe­vo­lez­za che in­qui­na­va­no la mia se­re­ni­tà. Og­gi pos­so di­re di es­se­re un uo­mo se­re­no, frut­to di una se­rie di espe­rien­ze ne­ga­ti­ve. Non mi so­no fat­to man­ca­re nul­la, ma una co­sa non ho mai fat­to: mentire. So­no sem­pre sta­to sin­ce­ro, e al­la fi­ne il co­rag­gio di es­se­re se stes­si, nel be­ne e nel ma­le, pa­ga. Per­ché chi ti re­sta ac­can­to, lo fa per­ché ti ama per quel­lo che sei. Cer­to, se tor­nas­si in­die­tro sen­za la cer­tez­za dei ri­sul­ta­ti che ho ot­te­nu­to, non fa­rei il 99 per cen­to del­le co­se. So di aver fat­to sof­fri­re mol­to le don­ne che mi ama­no – mia mo­glie, la mia com­pa­gna e an­che al­tre – e mi spia­ce per­ché non pos­so di­re di aver­lo fat­to in­vo­lon­ta­ria­men­te. Ho sem­pre pri­vi­le­gia­to me stes­so, e an­co­ra lo fac­cio. Non rie­sco a met­te­re nes­su­no pri­ma di me, per­ché so­no con­vin­to che sol­tan­to quan­do sto be­ne io, pos­so far sta­re be­ne chi mi vi­ve ac­can­to. Non è fa­ci­le ac­cet­ta­re una co­sa co­sì, per­ché tut­ti vor­rem­mo pen­sar­ci buo­ni e al­trui­sti, e quan­do sai di non es­ser­lo, ti sen­ti ma­le. Co­me tut­ti sia­mo con­vin­ti di ave­re un pre­ci­so orien­ta­men­to ses­sua­le, quan­do in­ve­ce... Io ho pro­va­to at­tra­zio­ne per uo­mi­ni e mol­to af­fet­to per un uo­mo in par­ti­co­la­re, con il qua­le pe­rò non ho fat­to ses­so, ma mi so­no in­na­mo­ra­to so­lo di don­ne. E le so ama­re be­ne per­ché c’è in me una com­po­nen­te fem­mi­ni­le mol­to for­te. So­no at­trat­to dal­le don­ne ma non in quan­to uo­mo. In­som­ma, cre­do di es­se­re un omo­ses­sua­le fem­mi­na».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.