Le per­so­ne fan­no la dif­fe­ren­za

IL TOUR OPERATOR NO­TO PER I VIAG­GI TAILOR MA­DE SI È RAC­CON­TA­TO CON UNA CON­VEN­TION IN TO­SCA­NA

Trend - - DA PRIMA PAGINA - Di Pao­la Pa­ciot­ti

Fa­mo­so sul mer­ca­to per i suoi pro­dot­ti di viag­gio tailor ma­de e cu­ra­tis­si­mi nei det­ta­gli, il tour operator ha rac­con­ta­to i se­gre­ti del suc­ces­so du­ran­te la con­ven­tion “Gla­mour Ex­clu­si­ve Wee­kend”, an­da­ta in sce­na po­chi gior­ni fa in To­sca­na. Un mo­men­to uti­le di con­fron­to e di in­te­ra­zio­ne con i part­ner in ar­ri­vo da tut­ta Ita­lia, che so­no sta­ti coc­co­la­ti e pre­mia­ti...

Si è con­clu­so con gran­de suc­ces­so, e noi di Trend ne sia­mo sta­ti te­sti­mo­ni ocu­la­ri, il “Gla­mour Ex­clu­si­ve Wee­kend”, im­por­tan­te even­to di rap­pre­sen­tan­za e di net­wor­king or­ga­niz­za­to dall’ope­ra­to­re Gla­mour Viag­gi fra pre­mi, ag­gior­na­men­ti e no­vi­tà in ar­ri­vo. Tour operator fa­mo­so sul mer­ca­to ita­lia­no per la cu­ra dei det­ta­gli, l’as­si­sten­za pre­mu­ro­sa ed ef­fi­ca­ce al clien­te e l’al­ta per­so­na­liz­za­zio­ne del pro­dot­to, Gla­mour Viag­gi è sta­to fe­li­ce di in­con­tra­re i part­ner com­mer­cia­li con i qua­li ha in­stau­ra­to un rap­por­to pri­vi­le­gia­to ma an­che una rap­pre­sen­tan­za im­por­tan­te del­le qua­si 2.500 agen­zie di viag­gio con le qua­li ope­ra in Ita­lia da an­ni. Una con­ven­tion che è sta­to quin­di so­prat­tut­to un pre­zio­so mo­men­to di in­con­tro e con­fron­to, che è sta­to for­te­men­te vo­lu­to dal ti­to­la­re dell’ope­ra­to­re Lu­ca Buonpensiere e dal suo af­fia­ta­to team. Un mo­men­to uti­le non so­lo per fa­re il pun­to del­la si­tua­zio­ne, ma an­che per pre­mia­re chi ha re­so pos­si­bi­le la co­stan­te cre­sci­ta e l’af­fer­ma­zio­ne del tour operator in Ita­lia. E du­ran­te il wee­kend, che si è te­nu­to nel­la splen­di­da lo­ca­tion del Pian dei Mu­ci­ni Re­sort, so­no emer­si da­ti in­te­res­san­ti e gli obiet­ti­vi per il 2019. «Que­st’an­no che si va a con­clu­de­re tra po­co - ha det­to lo stes­so Lu­ca Buonpensiere - ha se­gna­to una cre­sci­ta bril­lan­te per Gla­mour, che ha vi­sto in so­li 3 an­ni, tra il 2014 e il 2017, un au­men­to di fat­tu­ra­to del 300%. La no­stra for­za più gran­de è sta­ta quel­la di cre­sce­re

in pa­ral­le­lo con le no­stre at­ti­vi­tà: ab­bia­mo ini­zia­to con i viag­gi lei­su­re e la bi­gliet­te­ria ae­rea per le agen­zie di viag­gio, per poi in­cre­men­ta­re il no­stro gi­ro di af­fa­ri gra­zie al com­par­to Mi­ce, agli even­ti ed al bu­si­ness tra­vel. È pro­prio ope­ra­re in tut­ti que­sti am­bi­ti in­sie­me che ci per­met­te a tutt’og­gi di man­te­ne­re uno sguar­do tra­sver­sa­le su i mer­ca­ti. Una co­sa poi che da sem­pre ci ca­rat­te­riz­za è quel­la di riu­sci­re ad an­ti­ci­pa­re il mer­ca­to: non aspet­tia­mo che la do­man­da ar­ri­vi per an­da­re a cer­ca­re la risposta. Vo­glia­mo già ave­re una risposta pron­ta per la do­man­da quan­do ar­ri­ve­rà. Il no­stro suc­ces­so in­som­ma è spes­so do­vu­to al fat­to di non aver avu­to pau­ra di sfi­da­re il mer­ca­to a col­pi di in­tui­zio­ne piut­to­sto che sem­pli­ce­men­te as­se­con­dar­lo, an­dan­do spes­so de­ci­sa­men­te in con­tro­ten­den­za. Il bel­lo di que­sto la­vo­ro è che ad og­gi il mer­ca­to ha an­co­ra de­gli sce­na­ri am­plis­si­mi che ci per­met­to­no di cre­de­re nel­la stra­da che ab­bia­mo da­van­ti. È sti­mo­lan­te, e lo è an­co­ra di più per­ché que­sto en­tu­sia­smo è con­di­vi­so da sem­pre da tut­to lo staff di Gla­mour Viag­gi ». E l’idea stes­sa del “Gla­mour Ex­clu­si­ve Wee­kend” è una for­mu­la del tut­to nuo­va di in­con­tro con i part­ners ed i clien­ti, in cui all’ag­gior­na­men­to si af­fian­ca­no mo­men­ti di re­lax e di­ver­ti­men­to. Que­sto even­to, il pri­mo per il tour operator, è sta­to im­por­tan­te per fis­sa­re i pros­si­mi obiet­ti­vi, per rac­con­tar­si, ma an­che per fe­steg­gia­re in­sie­me i suc­ces­si e la cre­sci­ta, com­pli­ce del­la qua­le di cer­to an­che la na­sci­ta del nuo­vo brand Snea­kers lan­cia­to qual­che me­se fa e già fon­te di gran­de sod­di­sfa­zio­ne gra­zie al­la de­sti­na­zio­ne Egit­to. «Il ve­ro suc­ces­so per i tra­guar­di rag­giun­ti è da ri­cer­ca­re pe­rò - ha con­clu­so Lu­ca Buonpensiere - in un prin­ci­pio che è da sem­pre fon­da­men­ta­le nel­la mia vi­ta co­me nel la­vo­ro: l’im­por­tan­za del­le re­la­zio­ni

uma­ne. Nel­la mia azien­da ho sem­pre pun­ta­to ed in­ve­sti­to sul­le per­so­ne piut­to­sto che sui soft­ware, di­mo­stran­do, a di­spet­to di quel­lo che ci im­po­ne il mer­ca­to, che i rap­por­ti uma­ni pre­mia­no sem­pre più an­che del soft­ware più avan­za­to».

Il fa­sci­no to­sca­no di Pian dei Mu­ci­ni Re­sort

Lu­ca Buonpensiere al­la con­ven­tion to­sca­na

Pao­la D’Am­mas­sa re­spon­sa­bi­le sa­les

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.