Io, Chia­ra e L'OSCU­RO

Vanity Fair (Italy) - - Vanity Di Famiglia - di SIL­VIA NUCINI fo­to MAKI GA­LIM­BER­TI

Mam­ma di Chia­ra Fer­ra­gni, non­na di Leo, suo­ce­ra di Fe­dez: Ma­ri­na Di Guar­do al­le lu­ci di In­sta­gram si è abi­tua­ta, ma pre­fe­ri­sce al­cu­ni la­ti d’om­bra che rac­con­ta nei suoi ro­man­zi. E che ha spe­ri­men­ta­to sul­la sua pel­le

Due mi­nu­ti do­po che Ma­ri­na Di Guar­do mi ave­va tag­ga­ta in un suo po­st di In­sta­gram, ave­vo 50 nuo­vi fol­lo­wer, mol­ti cuo­ri al­le mie fo­to, mes­sag­gi pri­va­ti pie­ni di ba­ci­ni: per la pro­prie­tà tran­si­ti­va dei so­cial c’era del­la gen­te che mi vo­le­va be­ne per­ché lo vuo­le a lei. Bella, bion­da ed ele­gan­te, la si­gno­ra Di Guar­do da Cre­mo­na avreb­be avu­to una vi­ta cer­ta­men­te più tran­quil­la, se non le fos­se ca­pi­ta­to in sor­te di es­se­re la mam­ma di Chia­ra Fer­ra­gni (an­che di Fran­ce­sca e Va­len­ti­na: ci tie­ne sem­pre mol­to a ci­ta­re non so­lo la fi­glia più fa­mo­sa), la non­na di Leo e la suo­ce­ra di Fe­dez, con­giun­tu­ra che ha mes­so an­che lei su un pal­co­sce­ni­co (375 mi­la fol­lo­wer su In­sta­gram, per quan­ti­fi­ca­re: il Cor­rie­re del­la Se­ra ne ha 238 mi­la) di cui, pe­rò, sem­bra co­no­sce­re il pe­ri­me­tro e una ve­ri­tà sal­vi­fi­ca: che la vi­ta ve­ra è tut­to ciò che suc­ce­de quan­do si ti­ra il ten­do­ne. Tra le sue pas­sio­ni dif­fi­cil­men­te in­sta­gram­ma­bi­li c’è quel­la per la scrit­tu­ra, col­ti­va­ta con co­stan­za e ti­mi­dez­za da quan­do la sua ter­za fi­glia, Va­len­ti­na, na­sce mol­to pre­ma­tu­ra e lei de­ci­de di smet­te­re di la­vo­ra­re per se­guir­la me­glio. «An­ni do­po gi­ra­vo an­co­ra per ca­sa coi miei qua­der­no­ni pie­ni di poe­sie e rac­con­ti scrit­ti a ma­no che non fa­ce­vo leg­ge­re a nes­su­no per­ché mi sem­bra­va non fos­se­ro all’al­tez­za. Fin­ché le mie fi­glie mi han­no con­vin­ta a fa­re due co­se: com­prar­mi un com­pu­ter e cre­der­ci. Ho da­to ret­ta al­la lo­ro fi­du­cia e mi so­no but­ta­ta: nel 2011, do­po aver let­to su In­ter­net “co­sa fa­re per pub­bli­ca­re un li­bro”, ho man­da­to il mio ma­no­scrit­to a tut­te le ca­se edi­tri­ci. Ot­to me­si do­po un pic­co­lo edi­to­re, Nul­la Die, mi ha det­to sì. Il fat­to che fos­se si­ci­lia­no co­me i miei ge­ni­to­ri mi è sem­bra­to un se­gno». Evi­den­te­men­te buo­no se il 15 gen­na­io esce, per Mon­da­do­ri, il suo quin­to ro­man­zo: La me­mo­ria dei cor­pi, la sto­ria di Gior­gio Sa­ve­ri, un av­vo­ca­to de­lu­so dal­la vi­ta e dall’amo­re che si ri­ti­ra nel­la vil­la di fa­mi­glia sul­le col­li­ne pia­cen­ti­ne, zo­na in cui da an­ni spa­ri­sco­no del­le don­ne. Una sto­ria – co­me qua­si tut­te le al­tre che ha scrit­to – de­ci­sa­men­te noir.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.