Vinile

CONFESSION­I DI UN MADONNARO

- Testo: Stefano Pogelli

Gli anni Ottanta, favolosi o anni di crisi? Furono anni duri, segnati dal rimpianto per chi era cresciuto sull’onda lunga di Woodstock. I light show cedevano il passo ai laser della discoteca e i Bee Gees non intonavano più languide melodie ma accompagna­vano le giravolte di Travolta con un aspro falsetto. Nulla sembrava poter riempire il vuoto lasciato da Beatles e Led Zeppelin. Anni di paure con Reagan e Gorbacëv che abbaiavano pur non avendo nessuna intenzione di mordersi. E il terrore dell’olocausto non giunse dai missili di Comiso ma da una sconosciut­a cittadina dell’Ucraina. Potevamo abbandonar­ci allo sconforto e ritirarci a meditare in solitudine come novelli sdegnati Erasmo, ma le tenebre furono illuminate dalla grazia finto ingenua della signorina Ciccone. Ma sì, bando ai rimpianti, le canzoni e i video di Madonna erano una sorta di bagno purificato­re. E poi avevamo già incontrato dei campioni di raffinata e arguta leggerezza, i Buggles di Video Killed The Radio Star, il Battiato de LA VOCE DEL PADRONE, i Kraftwerk. Non mi stanco ancora oggi di ascoltare TRUE BLUE, l’album che segna la svolta da ragazzina insolente a diva internazio­nale. Gli archi che introducon­o Papa Don’t Preach ricordano i violoncell­i di Eleanor Rigby e sfociano in una canzone trascinant­e, scritta come si dovrebbero scrivere le canzoni, una strofa piena di aspettativ­e e un ritornello accattivan­te. In questo, Madonna si muove sulle orme di autrici sapienti come Laura Nyro o Carole King. Anche la foto di copertina, tra Andy Wharol e Marilyn, la raffigura non come un fenomeno passeggero ma come una futura leggenda. E diventi una leggenda se, oltre a piazzare un brano in classifica, lasci ai posteri dei veri e propri standard, come la sognante Live To Tell e, soprattutt­o, La Isla Bonita, un gioiellino che sa di sole, spezie e tropici. Questa è l’arte semplice e difficilis­sima di chi sa scrivere canzoni: inventare mondi immaginari con poche pennellate.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy