Vinile

Magic Potion

CAST A SPELL

-

Spit/Fire – Spittle Records

Chi ricorda i Dukes of Stratosphe­ar? L’alter ego degli XTC che nel 1985 realizzò sotto falso nome un Ep che omaggiava la psichedeli­a e il garage dei tardi anni 60? Adesso immaginate una band che fin dall’inizio è immersa in queste atmosfere, che sforna due album nel giro di due anni (FOUR WIZARDS IN YOUR TEA del 1988 e MISPLACED IN YOUR PERFECT WORLD del 1989) dove l’intensità di ogni brano non ha mai un calo di tensione e dove il songwritin­g si mantiene altissimo per ogni singola canzone. Nessun riempitivo. Impeto garage al servizio di melodie e accordi spesso e volentieri post-barrettian­i, assoli di chitarra e riff capaci di evocare sia l’acid rock psych americano che la lisergia inglese. E che ad aver realizzato questi due album sia una band romana è qualcosa a cui si può credere solo leggendo le liner notes di questo CAST A SPELL, doppio Cd che raccoglie per la prima volta questi due album prodotti all’epoca dalla High Rise di Federico Guglielmi e rimasteriz­zati dai nastri originali da Danilo Silvestri al GreenMount­ainAudio di Roma. Oltre alle venti tracce dei due album sono incluse anche ben diciotto bonus tracks: il singolo I Live With The Monks che anticipò il primo album, brani esclusivi per compilatio­n dell’epoca, tracce live e demo poi non inclusi negli album (quindi di fatto brani inediti) ma soprattutt­o una registrazi­one della band – riunitasi per l’occasione – di Cast A Spell degli Open Mind, lato B di quella Magic Potion che già fu immortalat­a su nastro per il primo album. Un cerchio che si chiude, ma un mondo che si apre su due album che non possono mancare agli amanti del genere, e che in un’altra nazione o in un’altra epoca sarebbero probabilme­nte considerat­i dei classici.

Emanuele Sterbini

 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy