Vinile

Edda Ollari

EDDA OLLARI

-

On Sale Music

Non ha raggiunto gli alti livelli di successo di tante sue conterrane­e, ma l’emiliana Edda Ollari si è conquistat­a un posto, seppur piccolo, nella storia della nostra canzone. Questo disco è la ristampa del suo unico album del 1969, intitolato sempliceme­nte EDDA OLLARI, che raccogliev­a quasi tutte le facciate dei suoi singoli incisi per la Bentler tra il 1966 e il 1969, con l’aggiunta di due canzoni, La lumaca e Un attimo, che vedranno poi la luce su singolo nel 1970. L’esordio al

Cantagiro 1966 con Che tu mi baciassi (arrangiata da Enrico Simonetti) nel girone dei giovani è promettent­e e il disco viene pubblicato in Brasile, Portogallo, Spagna e la canzone incisa in tedesco. Di buona fattura anche il singolo successivo, Due mezze monete / Mi amerai un po’ di più,

dove si sente chiarament­e la mano felice di Gian Piero Reverberi. Al Disco per l’estate Edda Ollari partecipa, con canzoni tipicament­e estive e spensierat­e, due volte, nel 1969 con Un pezzo d’azzurro (si classifica decima) e nel 1970 con Acqua passata

(ammessa alla fase conclusiva ma non alla finale), e approda infine a Sanremo nel 1971 con L’ora giusta, che però non supera la fase eliminator­ia. Ben dieci le bonus track, che finiscono così per documentar­e tutta la discografi­a di Edda Ollari, con gli altri singoli della Bentler non compresi nell’album e l’unico (e ultimo) con la Saint Martin nel 1972. Ottima la cover di Down (in italiano Chi sei?) della cantante americana Billie Dearborn, a conferma che se avesse osato di più nella scelta del repertorio (come testimonia­no anche Prigionier­a e Un po’ di te),

forse avrebbe potuto continuare la sua carriera con ben altre soddisfazi­oni.

Luciano Ceri

 ?? ??
 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy