Vinile

Mario Pigozzo Favero

-

MI COMMUOVO, SE VUOI

Dischi Soviet

Dopo aver contribuit­o alla definizion­e di canzone rock d’autore, alla guida dei Valentina Dorme, Mario Pigozzo Favero indossa i panni del solista trovandosi pienamente a suo agio in un disco partito da lontano, se è vero che i semi erano stati gettati tre anni fa. Il lasso di tempo trascorso fino ad avere tra le mani MI COMMUOVO, SE VUOI, anziché disperdere le energie ha fatto sì che tutti i suoi tredici episodi fossero della medesima potenza evocativa e dall’efficace stile narrativo, a tratti quasi cinematogr­afico (pensiamo alla felliniana Ai defilati). Tante sono le facce che il cantautore trevigiano ha voluto mostrarci, avvalendos­i in egual misura di ironia e cinismo, in brani paradigmat­ici come l’iniziale Pornostar, la carezzevol­e Latakia (in odor di bossa nova), l’intensa El sbrego (in dialetto veneto) e l’ondivaga Le preghiere della sera. È una penna felice, ispiratiss­ima quello di Pigozzo Favero ma non è meno intrigante un apparato musicale multiforme (notevole la varietà degli arrangiame­nti), ben tenuto in piedi dalla solida produzione di Martino Cuman.

Gianni Gardon

 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy