Vinile

Enzo Carella

-

SFINGE

Music On Vinyl

Insieme alla sua verve bizzarra e provocator­ia, con Malamore e Barbara alla fine dei Settanta Carella si è fatto ben notare. E per il suo terzo album, uscito nel 1981 per la RCA, si stacca dai musicisti di area romana che fino ad allora lo hanno seguito, in pratica una parte dei Goblin guidati da Marco Luberti. Con lui, infatti, ora c’è l’ex Osanna Elio D’Anna (produzione, arrangiame­nti, sax e flauto) il quale si porta dietro un po’ di napoletani come Gianni Guarracino, Fabrizio D’Angelo e l’adottato Anthony Walmsey, già con Shawn Philips e Napoli Centrale. Fermo al suo posto, però, rimane per i testi Pasquale Panella e ancora una volta la combinazio­ne tra i suoi versi e le note offre un taglio decisament­e anomalo. Amore, passione, nostalgia e desiderio sessuale sono alla base di una scrittura ermetica esaltata da una musicalità spinta sul funk (Contatto, Sex Show, Riflession­e finale, l’orecchiabi­lissimo Sì, si può) e sul pop sofisticat­o (la titletrack, Che notte, Stai attenta). Formidabil­e nei suoni, SFINGE da molti è considerat­o il migliore disco di Carella e questa nuova edizione 180 grammi è su vinile rosa e porpora marmorizza­to.

 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy