Vinile

Les Baxter

-

THE SOUL OF THE DRUMS

Real Gone Music

Tra gli inventori di quello che verrà definito exotica sound o altrimenti space age jazz, nel 1961 Baxter molla la Capitol, con la quale ha lavorato a lungo, per firmare con la Reprise. E due anni dopo è di nuovo più esotico che mai con THE SOUL OF THE DRUMS, mai edito su Cd e oggi per la prima volta ristampato su Lp dopo quasi sessant’anni (vinile verde luminoso). Al centro del lavoro, infatti, sono i tropici in senso longitudin­ale: Cuba, Brasile, Africa, Haiti, Hong Kong, Oceania. E accanto agli archi seducenti, ai fiati e ai cori, il disco offre un’esplosione di tamburi e gli interventi di marimba, glockenspi­el e vibrafono. Così si viaggia, o si sogna di viaggiare, con The Girl Behind The Bamboo Curtain, il rituale vudù di

Ceremony, lo spigoloso cha cha cha

di Coffee Bean And Calabash Annie, il romanticis­mo di Sunrise At Kowloon, le gioiose voci di Witch Doctor?. E, ancora, con il melting pot di derivazion­e polinesian­a di Mai Tai, il Brasile ovviamente un po’ da cartolina di A Day In Rio, la fantasia panetnica di Shadow Of Love And The Enchanted Reef, il samba con gong cinese di

Jacaranda. Nel suo stile un po’ kitsch, bellissima è la copertina ed è un piacere ammirarla in formato grande.

 ?? ??

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy