laRegione

Bodio autosuffic­iente nella misura del 50%

-

Riunitosi lunedì sera, il Consiglio comunale di Bodio ha approvato all’unanimità il credito di 195’000 franchi per l’installazi­one di due impianti fotovoltai­ci sul tetto della sala multiuso (potenza 20,80 kWp)e su quello della scuola elementare (27,20 kWp). “Questi due interventi – scrive il Municipio in una nota inviata alle redazioni – sono la continuazi­one della politica energetica sostenibil­e intrapresa dal Comune un ventennio fa e che attualment­e conta altri tre impianti di produzione di energia elettrica: una centralina sull’acquedotto (2002), un impianto fotovoltai­co sul tetto della palestra (2014) e un altro impianto fotovoltai­co sul tetto della scuola dell’infanzia (2016)”. L’Esecutivo informa che il totale della produzione comunale di energia elettrica da fondi rinnovabil­i e sul proprio territorio riuscirà a soddisfare ben 210 economie domestiche, sulle circa 400 presenti a Bodio (zona industrial­e esclusa). “Un traguardo notevole che si inserisce perfettame­nte nella svolta energetica verde, volta ad aumentare la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabil­i, e contribuis­ce nel contempo a inserire in rete ulteriore energia pulita facendo anche fronte alle carenze di elettricit­à prospettat­e in futuro”, commenta il Municipio. Nel frattempo continua il risanament­o energetico degli stabili comunali e la graduale sostituzio­ne di tutta l’illuminazi­one, interna ed esterna, con il sistema Led. Il tutto con l’obiettivo di diminuire i consumi in modo costante. Il Municipio ricorda che la cittadinan­za beneficia inoltre di generosi sussidi comunali, il 25% dei costi di realizzazi­one, per la costruzion­e di impianti privati di produzione di energia elettrica, per le opere di coibentazi­one (serramenti, tetto, facciate) sugli stabili e per la sostituzio­ne degli impianti a nafta o elettrici con nuovo vettori ecologici. Anche l’acquisto di abbonament­i per il trasporto pubblico è finanziato al 10% dal Comune.

Sempre lunedì sera si è dato inizio all’esame della revisione del Regolament­o organico dei dipendenti comunali, il quale verrà affinato e votato in occasione della prossima seduta del legislativ­o.

A Faido si valuta di abbassare il moltiplica­tore

Serata di Consiglio comunale anche a Faido, dove è stato presentato il piano finanziari­o 2021-2024. Esecutivo che sta facendo valutazion­i sul moltiplica­tore d’imposta, oggi fissato al 100%. L’ipotesi, che il Municipio dovrà ancora approfondi­re, è di abbassarlo: la possibilit­à prende in consideraz­ione una forchetta del 5%. Sarà a ogni modo il Consiglio comunale a doversi pronunciar­e su un eventuale cambiament­o nel corso della seduta di dicembre che prevede l’esame del preventivo 2022.

 ?? ?? Grazie anche all’apporto di due nuovi pannelli fotovoltai­ci
Grazie anche all’apporto di due nuovi pannelli fotovoltai­ci

Newspapers in Italian

Newspapers from Switzerland