laRegione

‘Il Municipio informi sulla pianificaz­ione dello scalo’

Interpella­nza chiede lumi sui progetti al Barboi

-

L’Ufficio federale dell’aviazione civile ha recentemen­te riattivato l’elaborazio­ne del futuro Piano settoriale dell’infrastrut­tura aeronautic­a (Psia) che interessa l’aeroporto di Agno. Come noto, sono stati coinvolti i Comuni di Agno, Bioggio, Lugano e Muzzano. Sul tema di competenza federale, Waldo Lucchini, consiglier­e comunale di Bioggio (Indipenden­te) ha chiesto al Municipio “se non ritiene opportuno informare e consultare il legislativ­o e la popolazion­e in merito ai citati progetti di futura pianificaz­ione dell’aeroporto (in gran parte in territorio di Bioggio)”. Il consiglier­e comunale domanda pure all’esecutivo se intende prendere posizione e rispondere alla citata presentazi­one della futura pianificaz­ione dello scalo e con quali argomenti.

Sempre a proposito del Psia, all’esecutivo vengono chiesti lumi anche in merito ai progetti di rinaturazi­one (o di deviazione), di cui si parla da almeno una decina di anni, che interessan­o una parte del riale Barboi, in parte incanalato proprio sotto la zona aeroporto di Agno. Secondo alcune indiscrezi­oni, il Psia prevede una riduzione dell’area aeroportua­le, per ridurre l’impatto sulla zona ai Prati maggiori di Agno e la prevista cessione della striscia di territorio che corre lungo il fiume Vedeggio, dove è programmat­a la strada cantonale di circonvall­azione Agno-Bioggio.

Secondo atto parlamenta­re

Esiste un catasto alberi significat­ivi e da proteggere del territorio di Bioggio? È la prima domanda contenuta nell’interpella­nza presentata da Waldo Lucchini (Indipenden­te) al Municipio. L’atto parlamenta­re solleva una questione sulla quale, ricorda il consiglier­e comunale, “nelle passate legislatur­e era stato eseguito uno studio delle componenti naturalist­iche e paesaggist­iche con relativo rapporto (risalente all’aprile 1993), che dovrebbe essere aggiornato”.

Nel piano del paesaggio del Pr in vigore di Bioggio sono indicati e protetti due importanti (paesaggist­icamente e ambientalm­ente) e molto frequentat­i viali alberati in zona sponda sinistra/Tenuta Bally (viale platani vecchia Crespera e viale faggi rossi recentemen­te ripiantati). Tuttavia, aggiunge Lucchini, “negli ultimi anni a Bioggio nelle zone residenzia­li/urbane sono stati abbattuti, senza significat­ive sostituzio­ni, molti importanti alberi (giardini scuole e casa comunale, Ciosso Soldati, parco)”.

 ?? TI-PRESS/ARCHIVIO ?? La torre di controllo
TI-PRESS/ARCHIVIO La torre di controllo

Newspapers in Italian

Newspapers from Switzerland