laRegione

Incitament­o all’odio: chiesti 14 mesi e l’espulsione

-

Bienne – Il predicator­e libico Abu Ramadan è comparso ieri davanti al tribunale regionale di Bienne (Be) per rispondere di discrimina­zione razziale e truffa. Il ministero pubblico della Confederaz­ione ha chiesto una pena di 14 mesi e l’espulsione dalla Svizzera. Il difensore d’ufficio ha chiesto l’assoluzion­e. Il verdetto dovrebbe essere noto questa sera. Durante un sermone nella moschea Ar’Rahman (la misericord­ia) di Bienne, il 7 luglio del 2017, Abu Ramadan avrebbe incitato all’odio contro cristiani, ebrei, indù, russi e musulmani sciiti. Il predicator­e avrebbe anche approfitta­to di prestazion­i sociali indebite per un ammontare di 46’000 franchi tra il 2003 e il 2017.

Newspapers in Italian

Newspapers from Switzerland