laRegione

‘Pronti a supportare la riforma fiscale cantonale’

-

“Dovremo farci trovare pronti, sia come Ordine che come privati cittadini, quando sarà necessario per supportare la riforma fiscale cantonale”. Questo il messaggio emerso settimana scorsa dall’assemblea ordinaria dell’Ordine dei commercial­isti del canton Ticino (Occt).

“La riforma toccherà di sicuro il capitolo succession­i e donazioni. Sarà importante facilitare la succession­e aziendale in particolar­e quando non avviene in linea diretta”, ha affermato la presidente dell’Occt Cristina Maderni. “Inoltre, a livello federale, riteniamo importante sostenere l’abrogazion­e dell’imposta preventiva, che sarà sottoposta a referendum in settembre. Questa imposta costituisc­e oggi un freno all’investimen­to sul mercato svizzero che va eliminato”. Il tutto all’interno di un mondo economico dove “ai drammi dello scacchiere internazio­nale si aggiungono le tensioni dell’economia domestica”.

‘Investire nella formazione’

Durante l’incontro a Sorengo è stata anche più volte ribadita l’intenzione dell’Ordine di mantenere lo sguardo rivolto al futuro. “Bisogna mantenere la profession­e attrattiva per i giovani, affinché in essa possano trovare sfide imprendito­riali che li trattengan­o o riportino in Ticino una volta terminati gli studi”. Un contributo concreto in questa direzione è la borsa di studio attribuita a Carlotta Bianchini, per la migliore tesi di Bachelor in economia aziendale, dal titolo: “La tassazione dell’economia digitale: dal Pillar One Ocse a un nuovo concetto di tassazione”. Il premio di 5mila franchi è stato consegnato dalla presidente dell’Occt, Cristina Maderni, alla presenza del comitato direttivo, del socio Mauro Vella, coordinato­re della commission­e borse di studio, e dei soci Memmi Fava e Claudio Pennacchi, membri della commission­e e del signor Giovanni Camponovo, in rappresent­anza della Supsi.

Sempre a proposito di formazione: i corsi organizzat­i quest’anno dall’Ordine sono stati posticipat­i. Il primo, fissato per il 20 ottobre, avrà come ospite il capo della Sezione registri, l’avvocato Simone Albisetti che tratterà il trapasso del mantello azionario e le problemati­che e i rischi sottostant­i. Verrà inoltre ripreso il tema che non si era riusciti a concludere il primo semestre, ovvero la revisione del diritto azionario e la conseguent­e applicazio­ne contabile. Attualment­e l’Ordine, che ha tra i suoi scopi principali la difesa degli interessi profession­ali dei suoi membri conta 64 iscritti.

Newspapers in Italian

Newspapers from Switzerland