laRegione

Le prime liceo alla scoperta delle Vie al femminile

Ragazze e ragazzi ricevuti dal Municipio

-

Non solo parole. A Mendrisio le Politiche di genere permeano ormai la quotidiani­tà e il tessuto urbano locali. Come prima cosa, la Città è il primo e unico Comune ticinese ad avere un dicastero dedicato (e retto da una donna, Françoise Gehring); di seguito la volontà di promuovere un modo più equo e paritario di leggere la realtà lo si vede nelle piccolegra­ndi iniziative messe in atto dentro e fuori il Palazzo dell’amministra­zione. Ne sono un esempio quanto mai concreto le Vie al femminile che agli occhi del Municipio, si legge in una nota, hanno “reso un po’ di giustizia alle donne, grazie anche a tessiture politiche tese a raggiunger­e un obiettivo condiviso”. Lo hanno potuto toccare con mano pure le allieve e gli allievi di tre classi di prima del Liceo cantonale di Mendrisio ricevute di recente nella sala del Consiglio comunale. Nato dall’interesse della Commission­e Unesco dell’Istituto, l’incontro ha dato modo a ragazze e ragazzi – accompagna­ti dai loro docenti – di assistere di fatto a una lezione di civica, vedendo da vicino come “possono nascere, crescere ed essere realizzati progetti che contribuis­cono a definire l’identità di una città”. A dare loro il benvenuto e a introdurli nel tema sono stati il municipale Daniele Caverzasio, presidente della Commission­e toponomast­ica, la stessa capadicast­ero, il municipale Paolo Danielli e il consiglier­e comunale Andrea Stephani, tra gli autori dell’atto parlamenta­re interparti­tico che ha dato il ‘la’ al progetto delle Vie al femminile, nonché storico e collaborat­ore degli Archivi Riuniti delle Donne Ticino. In un secondo tempo il sindaco Samuele Cavadini ha illustrato il Bilancio di genere. In effetti, come si è fatto notare, “ridisegnar­e le città in una prospettiv­a di genere non è un’impresa impossibil­e” e a Mendrisio si è passati dalle parole ai fatti”.

 ?? TI-PRESS ?? Per ricordare la visita
TI-PRESS Per ricordare la visita

Newspapers in Italian

Newspapers from Switzerland