IL VI­NO: ASTRAIO

Amica - - FOOD & WINE - Pie­tro Che­li

Il no­me suo­na an­ti­co, aspro e mor­bi­do co­me la ter­ra ma­rem­ma­na da cui pro­vie­ne. Un vi­ti­gno fran­ce­se, il vio­gnier, che sul­le col­li­ne to­sca­ne pie­ne di lu­ce di­ven­ta vi­no dai ri­fles­si sme­ral­do e dai pro­fu­mi di fio­ri bian­chi e frut­ta fre­sca. Un com­pa­gno idea­le e pron­to per mol­ti piat­ti. Con una punta di aci­di­tà nel re­tro­gu­sto, che gli re­ga­la per­so­na­li­tà. So­no so­la­re, ma non fer­ma­te­vi al­la pri­ma im­pres­sio­ne, sug­ge­ri­sce men­tre scen­de giù fre­sco (in­fo: roc­ca­di­mon­te­mas­si.it).

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.