Ar­min Strom Sail­ing Team

Avion Luxury International Airport Magazine - - EVENTS - Di/ by Alex D’Agosta

è facile capire per­ché Ar­min Strom ha scelto Flavio Marazzi per una barca hi-tech come il GC32: Flavio è il velista svizzero più com­pleto in cir­co­lazione. Come noto, si è dis­tinto par­ti­co­lar­mente nella classe Star, con la quale per due volte alle Olimpiadi ha sfio­rato il po­dio (su quat­tro parte­ci­pazioni), ha con­cluso due cam­pi­onati del mondo al se­condo posto e ha vinto il cam­pi­onato europeo nel 2007. Nella sua poliedrica espe­rienza non ha nem­meno ig­no­rato barche clas­siche come il 5.5m S.I., con la quale ha vinto 6 ti­toli mon­di­ali. L’Ar­min Strom Sail­ing Team ha fatto il suo de­butto nel 2013 e l’anno suc­ces­sivo allo scafo in car­bo­nio sono stati ag­giunti i cele­ber­rimi L-foils e T-rud­der, ovvero le ap­pen­dici che per­me­t­tono al mul­ti­scafo di “vo­lare” 1 metro so­pra all’ac­qua e di rag­giun­gere ve­loc­ità su­pe­ri­ori a 35 nodi. ASST si è pre­sen­tato all’evento in­au­gu­rale della sta­gione 2014 a Traun­see in Aus­tria dove ha af­frontato 4 team di Amer­ica’s Cup, con skip­per famosi come Chris Draper, Francesco Bruni, Tom Slingby, Paul Camp­bell James, Se­bastien Col e Jes-Gram Hansen. Tre mesi più tardi, ASST ha vinto il suo

Tec­nolo­gia e ve­loc­ità un metro so­pra al mare

The fi­nal fron­tier: fly­ing a me­tre above the sea

primo evento a Mar­siglia davanti a GDF Suez di Se­bastien Col. Un suc­cesso con con­dizioni varie, dagli 8 ai 18 nodi, che prova quanto il team sia cresci­uto ve­lo­ce­mente nel ge­stire l’arte del foil­ing. La flotta si è poi diretta negli States dove nel corso dell’in­verno pren­derà parte alla Quantum Key West Re­gatta e a un evento a Mi­ami. Marazzi ha dichiarato che “è fiducioso in un cir­cuito europeo nel 2014 con 6-10 barche sulla linea e un alto liv­ello di spet­ta­colo. Navigare in foil­ing in una flotta nu­merosa non è mai stato provato, sarà un’anteprima davvero ec­c­i­tante!”. Questa fan­tas­tica avven­tura è stata resa pos­si­bile anche gra­zie al support di Ar­min Strom, un pro­dut­tore in­dipen­dente di orologi di Biel/Bi­enne, che unisce le tec­niche più raf­fi­nate dell’arte orolo­giera alle migliori tec­nolo­gie disponi­bili. I suoi mod­elli in Edizione Lim­i­tate, come quelli re­al­iz­zati per una scud­e­ria di For­mula 1, sono par­ti­co­lar­mente am­biti fra i collezion­isti. Marazzi è brand am­bas­sador del mar­chio per i suoi mod­elli Wa­ter sin dalla prima edizione a lui ded­i­cata in oc­ca­sione della cam­pagna olimpica di Lon­dra 2012.

Newspapers in English

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.