Cir­co­scri­zio­ni, più au­to­no­mia e ser­vi­zi in re­te

Corriere del Trentino - - Da Prima Pagina - E. Fer.

Il tema del ri­co­no­sci­men­to eco­no­mi­co ai pre­si­den­ti del­le cir­co­scri­zio­ni è il tema più di­scus­so. Ie­ri il do­cu­men­to pre­pa­ra­to dai pre­si­den­ti stes­si per il rin­no­va­men­to de­gli en­ti è tornato in com­mis­sio­ne.

Nel 2016 so­no co­sta­te al Co­mu­ne po­co più di 3 mi­lio­ni di eu­ro (era­no 3,8 nel 2013): qua­si un mi­lio­ne e mez­zo per il per­so­na­le, che tre an­ni fa esi­ge­va 1,7 mi­lio­ni di eu­ro (e che è sta­to dra­sti­ca­men­te con­trat­to dal­la leg­ge di sta­bi­li­tà na­zio­na­le). Dal com­pu­to com­ples­si­vo van­no tol­ti an­che le in­den­ni­tà e i get­to­ni di pre­sen­za, che nel 2013 am­mon­ta­va­no a 354.000 eu­ro. Le cir­co­scri­zio­ni so­no state al cen­tro del di­bat­ti­to del­la com­mis­sio­ne de­cen­tra­men­to, riu­ni­ta­si ie­ri per di­scu­te­re e con­fron­tar­si sul do­cu­men­to ela­bo­ra­to dai do­di­ci pre­si­den­ti con la lo­ro pro­po­sta per il rin­no­va­men­to de­gli en­ti sul ter­ri­to­rio. Al Co­mu­ne i pre­si­den­ti chie­do­no «au­to­no­mia di pro­gram­ma­zio­ne e or­ga­niz­za­zio­ne» per «snel­li­re le pro­ce­du­re e usare al me­glio le ri­sor­se». Ma chie­do­no an­che di pro­va­re a pen­sa­re di «ri­di­se­gna­re i con­fi­ni del­le cir­co­scri­zio­ni e uni­fi­ca­re i ser­vi­zi» e, tema più con­tro­ver­so, a ol­tre un an­no dal «no» dell’Au­la a in­den­ni­tà e get­to­ni di pre­sen­za, il do­cu­men­to ri­lan­cia la que­stio­ne del ri­co­no­sci­men­to eco­no­mi­co per i pre­si­den­ti. L’obiet­ti­vo è ela­bo­ra­re una mo­zio­ne che tra­du­ca in Au­la il do­cu­men­to, ma si sa, i pa­re­ri sul tema non so­no una­ni­mi: «Sia­mo con­tra­ri al­le re­tri­bu­zio­ni, a me­no che le cir­co­scri­zio­ni non ven­ga­no ri­dot­te» fa sa­pe­re Vit­to­rio Bri­di. Il con­si­glie­re del­la Le­ga nord è il pri­mo fir­ma­ta­rio di una mo­zio­ne che chie­de il ta­glio de­gli en­ti da 12 a 8. Il pre­si­den­te Mi­che­le Bru­gna­ra (Pd) pro­po­ne «stru­men­ti fa­col­ta­ti­vi che age­vo­li­no le cir­co­scri­zio­ni a la­vo­ra­re in re­te: se­du­te di consiglio, di com­mis­sio­ne e del­le con­sul­te dei ra­gaz­zi con­giun­te, ma an­che or­ga­ni­smi fa­col­ta­ti­vi com­po­sti da mem­bri di mag­gio­ran­za e mi­no­ran­za». Dal di­bat­ti­to è emer­sa an­che la pro­po­sta di pre­di­spor­re uno stu­dio di ri­for­ma del­le cir­co­scri­zio­ni.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.