Ra­di­ce­vic: «Te­sta e cuo­re a do­me­ni­ca per sfi­da­re Can­tù»

Aqui­la, il play ser­bo: «Amo que­sta cit­tà»

Corriere del Trentino - - Sport - Ste­fa­no Fri­go

TRENTO La Do­lo­mi­ti Ener­gia Tren­ti­no è già da qual­che gior­no in­se­ri­ta nel tur­bi­nio di par­ti­te che il dop­pio im­pe­gno cam­pio­na­to-Eu­ro­Cup im­po­ne ai vi­ce­cam­pio­ni d’Ita­lia: a po­che ore dal rien­tro dal­la tra­sfer­ta in Fran­cia a Vil­leur­ban­ne i bian­co­ne­ri og­gi po­me­rig­gio sa­ran­no già in viag­gio in di­re­zio­ne De­sio, do­ve do­ma­ni se­ra (pal­la a due al­le 20.45, di­ret­ta Rai Sport ed Eurosport Player) af­fron­te­ran­no la Red Oc­to­ber Can­tù. Ma fra al­le­na­men­ti e tra­sfer­te i tren­ti­ni so­no co­mun­que riu­sci­ti a par­te­ci­pa­re, con gran­de en­tu­sia­smo e una fan­ta­sti­ca cor­ni­ce di pub­bli­co, al­la pri­ma edi­zio­ne del Festival del­lo Sport: è pro­prio dal camp di ba­sket po­sto in piaz­za Fie­ra nel ca­po­luo­go che Ni­ko­la Ra­di­ce­vic e Vin­cen­zo Ca­vaz­za­na han­no par­la­to con la stam­pa in vi­sta del­la se­con­da gior­na­ta di cam­pio­na­to di Se­rie A Po­steMo­bi­le.

«Pia­no pia­no sto sco­pren­do che que­sta cit­tà ama lo sport co­me po­che al­tre, un gran­de even­to co­me Il Festival del­lo Sport rap­pre­sen­ta be­ne la pas­sio­ne che si re­spi­ra al pa­laz­zet­to ma an­che per le stra­de del cen­tro di Trento — ha spie­ga­to il play­ma­ker scuo­la Stel­la Ros­sa di Bel­gra­do —. Ov­via­men­te ora la no­stra te­sta è con­cen­tra­ta sul mat­ch di do­me­ni­ca con­tro Can­tù: vo­glia­mo es­se­re più con­si­sten­ti, met­te­re più ener­gia ad ini­zio par­ti­ta e man­te­ner­la il più al­ta pos­si­bi­le per tan­ti mi­nu­ti. Non è pen­sa­bi­le, a que­sto pun­to del­la sta­gio­ne, gio­ca­re 40 mi­nu­ti di per­fet­ta in­ten­si­tà, ma pos­sia­mo e dob­bia­mo fa­re mol­to di più di quan­to non ab­bia­mo fat­to fi­no­ra: a quel pun­to, e so­lo a quel pun­to, potremo co­min­cia­re a par­la­re di aspet­ti più tat­ti­ci». A pro­po­si­to dell’ac­ce­so con­fron­to avu­to con Mau­ri­zio Bu­sca­glia du­ran­te un ti­me out in Fran­cia, Ra­di­ce­vic ta­glia cor­to: «Sem­pli­ce­men­te non ave­vo ca­pi­to be­ne quel­lo che sta­va di­cen­do, nien­te di più nien­te di me­no. Lui è il mio boss, lo ri­spet­to, ascol­to tut­to ciò che pen­sa e so­prat­tut­to de­ci­de lui quel­lo che dob­bia­mo fa­re in cam­po».

An­che Vin­cen­zo Ca­vaz­za­na, as­si­sten­te di Bu­sca­glia, è par­ti­to par­lan­do del Festival del­lo Sport: «si trat­ta di un’oc­ca­sio­ne in­cre­di­bi­le per av­vi­ci­nar­si al­lo sport e al ba­sket, la pre­sen­za di per­so­nag­gi co­me Ste­ve Na­sh ren­de an­co­ra più pre­sti­gio­sa l’at­mo­sfe­ra elet­triz­zan­te che si re­spi­ra a Trento in que­sti gior­ni». Poi l’ana­li­si per la ga­ra di do­me­ni­ca: «af­fron­te­re­mo una Can­tù mol­to di­ver­sa da quel­la del­lo scor­so an­no, ma che pun­ta mol­tis­si­mo sul pro­prio ta­len­to. To­ny Mit­chell, ad esem­pio, lo co­no­scia­mo be­ne, con noi ha vin­to il pre­mio di Mvp del cam­pio­na­to, Gai­nes e Jef­fer­son gli da­ran­no una gran ma­no nel po­ter met­te­re in cri­si tut­te le squa­dre. Stia­mo co­min­cian­do un per­cor­so nuo­vo, dob­bia­mo la­vo­ra­re il più pos­si­bi­le per tro­va­re amal­ga­ma e geo­me­trie, non pos­sia­mo cer­to es­se­re al cen­to per­cen­to ma que­sto non si­gni­fi­ca che non si pos­sa vin­ce­re ugual­men­te».

Scre­zio con Bu­sca­glia «Non ave­vo ca­pi­to be­ne quel­lo che sta­va di­cen­do, nien­te di più nien­te di me­no»

Sul coa­ch

«Lui è il boss, lo ri­spet­to e ascol­to tut­to ciò che pen­sa, de­ci­de lui ciò che dob­bia­mo fa­re»

Il col­lo­quio Ni­ko­la Ra­di­ce­vic con Ales­san­dro Giu­lia­ni, re­spon­sa­bi­le del­lo scou­ting

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.