Riec­co gli ex di Ma­nie­ro: pre­si pri­ma del­la ra­pi­na

Sao­na­ra, spet­ta­co­la­re bli­tz del­la po­li­zia: (ri)ar­re­sta­ti due no­mi sto­ri­ci del­la Ma­la

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Regione Attualità - Ro­ber­ta Po­le­se © RIPRODUZIONE RISERVATA

PA­DO­VA La ri­ser­va de­gli ex del­la Ma­la del Bren­ta sem­bra non fi­ni­re mai. A riem­pi­re le cro­na­che so­no due gran­di fa­mi­glie: le gio­va­ni le­ve dei rug­gen­ti an­ni ‘80 o la vec­chia guar­dia usci­te di pri­gio­ne e tor­na­ta in af­fa­ri. E pro­prio di que­st’ul­ti­ma ca­te­go­ria fan­no par­te due dei tre ar­re­sta­ti ie­ri dal­la squa­dra Mo­bi­le di Por­de­no­ne, che ha sven­ta­to una ra­pi­na da­van­ti al­la Ban­ca di Cre­di­to Coo­pe­ra­ti­vo di Sant’Ele­na, a Vil­la­to­ra di Sao­na­ra.

Il cla­mo­ro­so bli­tz è av­ve­nu­to sot­to gli oc­chi di tut­ti at­tor­no al­le 8 di mat­ti­na di ie­ri: in ma­net­te so­no fi­ni­te due vec­chie co­no­scen­ze, ov­ve­ro Sil­va­no No­ven­ta, 59 an­ni di Le­gna­ro, e Er­co­le Sal­van, 53 an­ni di San­ta Ma­ria di Sa­la, ex fe­de­lis­si­mi di Fe­li­cet­to con pe­san­ti tra­scor­si in car­ce­re, e Ma­nuel Da Gon­fo, 25 an­ni di San Do­nà di Pia­ve, «new en­try» nel cir­co­lo vi­zio­so del­le cat­ti­ve fre­quen­ta­zio­ni.

Gli agen­ti del­la squa­dra Mo­bi­le di Por­de­no­ne sta­va­no con il fia­to sul col­lo a Da Gon­fo da qual­che tem­po, e ave­va­no ca­pi­to che in que­sti gior­ni era in pro­gram­ma qual­co­sa di gros­so Pi­sto­le e col­tel­li che so­no sta­ti se­que­stra­ti dal­la squa­dra mo­bi­le di Por­de­no­ne ai cri­mi­na­li fi­ni­ti in ma­net­te ie­ri mat­ti­na. Tra gli are­sta­ti an­che er­co­le Sal­van, con­si­de­ra­to il for­ni­to­re del­le ar­mi del­la Ma­la e per que­sto non lo han­no mai per­so di vi­sta.

Co­sì ie­ri mat­ti­na gli agen­ti han­no pe­di­na­to il 25en­ne che è an­da­to pri­ma a Fos­sal­ta e poi ha gi­ra­to fi­no a rag­giun­ge­re il par­cheg­gio in piaz­za Tri­co­lo­re a Sao­na­ra e lì ha par­cheg­gia­to la sua au­to. I po­li­ziot­ti che lo sta­va­no in­ter­cet­tan­do han­no vi­sto ar­ri­va­re una mo­to con in sel­la due per­so­ne, e con­tem­po­ra­nea­men­te han­no no­ta­to Da Gon­fo che in mac­chi­na si sta­va cam­bian­do i ve­sti­ti.

A quel pun­to han­no de­ci­so di in­ter­ve­ni­re: con una sce­na da film han­no fer­ma­to la mo­to, e i due che si tro­va­va­no so­pra so­no ca­du­ti: nel­lo zai­no ave­va­no due pas­sa­mon­ta­gna, pi­sto­le (una Astra A/80 e una Be­ret­ta ca­li­bro 9), un col­tel­lo e una tar­ga ru­ba­ta. I due in mo­to era­no Sal­van e No­ven­ta.

Tut­ti so­no sta­ti fat­ti sa­li­re in au­to e por­ta­ti in car­ce­re con l’ac­cu­sa di con­cor­so in ten­ta­ta ra­pi­na. Scon­vol­ti i fun­zio­na­ri del­la ban­ca: «E’ il no­stro gior­no for­tu­na­to – di­co­no – chis­sà co­sa avreb­be po­tu­to far­ci que­sta gen­te». La cel­la, per No­ven­ta e Sal­van è un de­ja-vu: il 59en­ne di Le­gna­ro era fi­ni­to in car­ce­re l’ul­ti­ma vol­ta nel 2009 per­ché coin­vol­to in un traf­fi­co di dro­ga con un ve­ro­ne­se «boss» dell’eroi­na. Die­ci an­ni pri­ma, nel 1999 era sta­to al cen­tro di un’in­da­gi­ne sul traf­fi­co di stu­pe­fa­cen­ti del­la squa­dra Mo­bi­le di Pa­do­va.

Era in­ve­ce il re del­le ra­pi­ne Er­co­le Sal­van, che si è fat­to 20 an­ni di car­ce­re per­chè con­si­de­ra­to il for­ni­to­re del­le ar­mi del­la ban­da Ma­nie­ro, lo «spe­cia­li­sta» de­gli as­sal­ti ai por­ta­va­lo­ri. Sal­van si era tra­sfe­ri­to a Par­ma, ma il ri­chia­mo de­gli ami­ci de­ve es­se­re sta­to ir­re­si­sti­bi­le, vi­sto che è or­mai ac­cer­ta­to che per l’en­ne­si­ma vol­ta gli «ex» di Ma­nie­ro si ri­met­to­no in pi­sta per col­ti­va­re bu­si­ness e af­fa­ri che me­glio san­no fa­re: ov­ve­ro ra­pi­ne a ma­no ar­ma­ta e traf­fi­co di stu­pe­fa­cen­ti.

Le ar­mi

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.