La vi­cen­da

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Treviso - Mil­va­na Cit­ter © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il 30en­ne era giun­to in Ita­lia due me­si fa dal Gam­bia, in Afri­ca. Do­po aver fat­to ri­chie­sta d’asi­lo è sta­to por­ta­to all’ex ca­ser­ma Se­re­na, da cui co­me gli al­tri 400 ospi­ti può usci­re du­ran­te il gior­no. A Tre­vi­so è sta­to sco­per­to con ot­to do­si, di cui due ap­pe­na ce­du­te

L’uo­mo si è di­fe­so so­ste­nen­do che la ma­ri­jua­na non era sua: è sta­to ar­re­sta­to e ri­la­scia­to in at­te­sa del processo. Gli è sta­to im­po­sto l’ob­bli­go di di­mo­ra in ca­ser­ma. E sul ca­so è su­bi­to esplo­sa una po­le­mi­ca bi­par­ti­san

Za­ia: man­te­nu­to da noi

Pa­ro­le du­re ar­ri­va­no an­che dal go­ver­na­to­re Lu­ca Za­ia, che ac­cu­sa il go­ver­no di aver crea­to dei ghet­ti di clan­de­sti­ni in Ve­ne­to: «E non ba­sta – ag­giun­ge Za­ia -, per­ché al dan­no pro­vo­ca­to da un sog­get­to man­te­nu­to da set­ti­ma­ne a spe­se del­la col­let­ti­vi­tà, si ag­giun­ge la bef­fa. Per­ché il ma­gi­stra­to si è vi­sto co­stret­to ad ap­pli­ca­re le leg­gi co­la­bro­do che va­do de­nun­cian­do da tem­po: ri­sul­ta­to, il 30en­ne è sta­to ri­mes­so in li­ber­tà e “con­dan­na­to” all’ob­bli­go di di­mo­ra. Do­ve? Al­la ca­ser­ma Se­re­na ov­via­men­te, a spe­se no­stre. Mi chie­do se que­ste si­tua­zio­ni non sem­bri­no grot­te­sche an­che al mi­ni­stro Al­fa­no, che gioi­sce per po­chi clan­de­sti­ni al­lon­ta­na­ti dall’Ita­lia ver­so al­tri Pae­si Ue, men­tre in Ve­ne­to con­ti­nua­no ad ar­ri­var­ne al­tre cen­ti­na­ia ogni gior­no e a ve­ri­fi­car­si si­tua­zio­ni in­tol­le­ra­bi­li di il­le­ga­li­tà co­me quel­la a Tre­vi­so».

Lu­ca Za­ia Con­fi­na­to in ca­ser­ma a no­stre spe­se

(Ba­lan­za)

Il so­pral­luo­go Due mi­li­ta­ri in­di­ca­no il pun­to in cui l’afri­ca­no avreb­be get­ta­to via le do­si

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.