Mo­ret­ti: «Tre­vi­so, so­no tor­na­to»

Il ta­len­to bian­co­blù, 19 an­ni, ha ri­pre­so rit­mi e pre­sta­zio­ni da lea­der: «Ma Tvb è un gran­de grup­po. Le of­fer­te? Un or­go­glio, ci pen­se­rò: il mio pre­sen­te è qui»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Sport - Mat­teo Va­len­te

TRE­VI­SO Tut­ti lo vo­glio­no. Tut­ti lo cer­ca­no. Dall’Ita­lia all’Ncaa, pas­san­do an­che per i top club eu­ro­pei. Tan­to che par­la­re di ri­ve­la­zio­ne sem­bra già un ter­mi­ne su­pe­ra­to. Ba­sta guar­da­re la sua car­ta d’iden­ti­tà per ca­pi­re che il fu­tu­ro di Da­vi­de Mo­ret­ti è an­co­ra tut­to da scri­ve­re: il pre­sen­te pe­rò è a tin­te bian­co­blù, quel­le della «sua» Tre­vi­so, di cui è di­ven­ta­to sem­pre più un lea­der, al­la fac­cia dei 19 an­ni da com­pie­re il pros­si­mo 25 mar­zo. E se la De’Lon­ghi può guar­da­re con en­tu­sia­smo e ot­ti­mi­smo al fi­na­le di sta­gio­ne, de­ve rin­gra­zia­re il suo gol­den boy, la scom­mes­sa più im­por­tan­te vin­ta da par­te della so­cie­tà tre­vi­gia­na.

Da­vi­de, pos­sia­mo di­re che è tor­na­to il Mo­ret­ti d’ini­zio sta­gio­ne?

«Di­rei di sì. Do­po l’Eu­ro­peo so­no tor­na­to ab­ba­stan­za sca­ri­co, ma in ac­cor­do con la so­cie­tà ab­bia­mo ini­zia­to un pro­gram­ma di re­cu­pe­ro per ar­ri­va­re a que­sto mo­men­to della sta­gio­ne su buo­ni livelli. Cre­do sia im­pos­si­bi­le te­ne­re cer­ti rit­mi per tut­ta la sta­gio­ne, con­si­de­ran­do i tan­ti im­pe­gni. Il tem­po ha ri­pa­ga­to me, ma cre­do un po’ tut­ti, di que­sta scel­ta, che mi ha per­mes­so di strut­tu­ra­re be­ne la sta­gio­ne. Ora mi sen­to mol­to be­ne».

Domenica con­tro Chie­ti ave­te di­mo­stra­to quel­la con­ti­nui­tà per­du­ta. È tor­na­ta an­che la ve­ra Tvb? «Ab­bia­mo gio­ca­to mol­to be­ne, cer­can­do pro­prio di re­sta­re con­cen­tra­ti per tut­ti i 40 mi­nu­ti e ce l’ab­bia­mo fat­ta. Ab­bia­mo im­po­sto la no­stra su­pe­rio­ri­tà e sia­mo sta­ti tut­ti mol­to bra­vi. Ora dob­bia­mo con­ti­nua­re con que­sta idea nel­le pros­si­me ga­re».

Vi at­ten­do­no due tra­sfer­te, la pros­si­ma a Ra­ven­na pro­fu­ma di playoff…

«È ve­ro, af­fron­tia­mo un’ot­ti­ma squa­dra, ben al­le­na­ta e re­du­ce da due an­na­te su­per, do­ta­ta di un ro­ster ab­ba­stan­za lun­go. Sa­rà si­cu­ra­men­te una

bel­la par­ti­ta, e pen­so che sa­rà mol­to im­por­tan­te an­che in chia­ve playoff».

A pro­po­si­to, il cam­pio­na­to non fi­ni­sce di stu­pi­re con ri­sul­ta­ti a sor­pre­sa: voi pe­rò re­sta­te in te­sta…

«È un cam­pio­na­to mol­to equi­li­bra­to tan­to a Est quan­to a Ove­st, con tan­te squa­dre di­vi­se da po­chi pun­ti e tan­tis­si­mi scon­tri di­ret­ti che so­no al­la pa­ri. Pen­so che ci sia dav­ve­ro po­ca dif­fe­ren­za e che que­sto sia un cam­pio­na­to af­fa­sci­nan­te da ve­de­re, non so­lo per la

pre­sen­za di piaz­ze sto­ri­che, ma an­che per le squa­dre e la qua­li­tà del gio­co che vie­ne of­fer­to nei due gi­ro­ni».

Par­lan­do di fu­tu­ro: ti vuo­le Za­net­ti a Bo­lo­gna, hai of­fer­te dall’Ncaa, e un con­trat­to con Tre­vi­so. Che ne pen­si?

«Que­sti at­te­sta­ti di sti­ma so­no mo­ti­vo di or­go­glio, vuol di­re che il la­vo­ro che sto fa­cen­do sta ri­pa­gan­do. Ma io pren­do tut­to que­sto co­me un ul­te­rio­re sti­mo­lo per fa­re sem­pre me­glio e non li­mi­ta­re il ven­ta­glio del­le of­fer­te a due o tre pro­po­ste, ma a mol­te di più. Poi, co­me ho det­to, al mo­men­to so­no un gio­ca­to­re di Tre­vi­so e mi vo­glio con­cen­tra­re su que­sto fi­na­le di sta­gio­ne do­ve vo­glia­mo pro­va­re ad ar­ri­va­re più avan­ti pos­si­bi­le. Quan­do poi fi­ni­rà la sta­gio­ne, de­ci­de­rò co­sa fa­re, ma per il mo­men­to non vo­glio pen­sa­re ad al­tro che al­la De’Lon­ghi».

An­che per­ché il Pa­la­ver­de sta di­ven­tan­do sem­pre più la tua ca­sa…

«È uno spet­ta­co­lo sa­pe­re che ogni domenica ci so­no cin­que­mi­la per­so­ne pron­te a ti­fa­re per te, in­di­pen­den­te­men­te dal­la par­ti­ta o dal­la clas­si­fi­ca. É tan­ta ro­ba, so­no po­che le piaz­ze in Ita­lia che pos­so­no vi­ve­re un’at­mo­sfe­ra del ge­ne­re, io so­no for­tu­na­to e or­go­glio­so di ve­sti­re que­sta ma­glia e ave­re ti­fo­si che so­no dav­ve­ro ec­ce­zio­na­li».

Ta­len­to Il bo­lo­gne­se Da­vi­de Mo­ret­ti, 19 an­ni, play-guar­dia di 188 cm

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.