Fon­di per la cul­tu­ra al­la pic­co­la Sel­va il re­cord del Ve­ne­to

IL DOS­SIER OPENPOLIS Il Co­mu­ne del Ca­do­re in­ve­ste 311 eu­ro per abi­tan­te

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Regione Attualità - © RIPRODUZIONE RISERVATA

SEL­VA DI CA­DO­RE E non si di­ca che è so­lo per la mum­mia dell’Uo­mo di Mon­de­val. Sel­va di Ca­do­re, 520 abi­tan­ti, è un pae­se di pic­co­li re­cord. Uno dei Co­mu­ni ita­lia­ni più al­ti, a 1.335 me­tri di quo­ta, è an­che quel­lo che, nel 2014, ha spe­so in tut­to il Ve­ne­to più sol­di per la cul­tu­ra, cal­co­la­ti per sin­go­lo abi­tan­te: 311,06 Eu­ro pro ca­pi­te. L’in­ve­sti­men­to me­dio per cit­ta­di­no nel­le cit­tà ita­lia­ne, per da­re un’idea, è in­tor­no ai ses­san­ta Eu­ro. Quan­do la stra­da tor­tuo­sa del­le Do­lo­mi­ti, la pro­vin­cia­le 251, si ar­ram­pi­ca quas­sù da Lon­ga­ro­ne at­tra­ver­so la val­le di Zol­do, l’im­pres­sio­ne è quel­la di un mi­su­ra­to be­nes­se­re, se­di­men­ta­to ne­gli an­ni gra­zie al tu­ri­smo. Non quel­lo dei ce­le­bra­ti ec­ces­si cor­ti­ne­si, o dei son­tuo­si well­ness dei vi­ci­ni al­toa­te­si­ni, ma quel­lo di un pic­co­lo gio­iel­lo con i pra­ti a stra­piom­bo con­tor­na­ti da­gli abe­ti e dai la­ri­ci, do­ve in pri­ma­ve­ra fio­ri­sco­no i ta­ras­sa­chi all’om­bra dei «ta­bià», i fie­ni­li in legno scu­ro. E tut­to di legno è fat­to an­che il Mu­seo Vit­to­ri­no Caz­zet­ta, or­go­glio lo­ca­le, set­tan­ta­sei re­cen­sio­ni (qua­si tut­te po­si­ti­ve) su Tri­pAd­vi­sor. Qui è cu­sto­di­to lo sche­le­tro dell’Uo­mo di Mon­de­val, cac­cia­to­re pre­i­sto­ri­co rin­ve­nu­to nel 1985, uni­ca se­pol­tu­ra me­so­li­ti­ca ad al­ta quo­ta e per­ciò fon­da­men­ta­le sco­per­ta ar­cheo­lo­gi­ca, fon­te da al­lo­ra di un flus­so di vi­si­ta­to­ri co­stan­te. Pic­co­lo, mo­der­no e fun­zio­na­le, il Mu­seo, che con­tie­ne an­che le im­pron­te di di­no­sau­ri tro­va­te sul Pel­met­to, è fon­te di spe­se e di in­troi­ti per le cas­se del Co­mu­ne.

Che per l’an­no 2014 (ma in quel­li pre­ce­den­ti le co­se non so­no an­da­te trop­po di­ver­sa­men­te) si me­ri­ta un po­dio: il più ge­ne­ro­so nel­le elar­gi­zio­ni per la cul­tu­ra. I nu­me­ri, pub­bli­ca­ti da Openpolis, so­no riferiti ai bi­lan­ci co­mu­na­li del 2014.

La clas­si­fi­ca

A scor­rer­la, la clas­si­fi­ca, bi­so­gna an­da­re ol­tre al da­to «ov­vio» e qua­si ba­na­le - ci si aspet­ta che le gran­di cit­tà ca­po­luo­go e me­te tu­ri­sti­che spen­da­no ci­fre piut­to­sto al­te, vi­sto il flo­ri­le­gio di mu­sei e cen­tri cul­tu­ra­li - e an­da­re a cer­ca­re le ec­ce­zio­ni e le sor­pre­se. Nien­te di nuo­vo, dun­que, dai 78 Eu­ro spe­si per abi­tan­te dal Co­mu­ne di Ve­ro­na, o dai 64 di Ve­ne­zia e dai 58 di Tre­vi­so; sem­mai, nel­la Top 20 bal­za­no all’oc­chio le per­for­man­ce di Bas­sa­no del Grap­pa (124 Eu­ro per abi­tan­te), di Asia­go (113), di Schio (104), Mon­se­li­ce (77), Cor­ti­na (65). «Ec­co, ap­pun­to. Ha ci­ta­to pre­va­len­te­men­te cit­tà tu­ri­sti­che. Han­no strut­tu­re che de­vo­no con­ti­nua­men­te ve­ni­re man­te­nu­te, di qui la di­scre­pan­za con noi», com­men­ta Fi­lip­po Gia­cin­ti, sin­da­co di Al­bi­gna­se­go, am­mi­ni­stra­ta nel 2014 da una giun­ta del­lo stes­so co­lo­re po­li­ti­co (Gia­cin­ti era vi­ce­sin­da­co) e che fi­gu­ra, al­me­no no­mi­nal­men­te, tra gli ul­ti­mi del­la li­sta, con 3,75 Eu­ro per abi­tan­te, vi­ci­na ai da­ti di Pre­gan­ziol (5 Eu­ro), La­zi­se (1,7), Lon­ga­re (3,1). «In real­tà quel da­to non è cor­ret­to, an­dreb­be com­ple­ta­to con le ri­sor­se per la cul­tu­ra che fi­no al 2014 era­no ge­sti­te da un En­te stru­men­ta­le, con un bi­lan­cio au­to­no­mo ri­spet­to al Co­mu­ne», spie­ga Gia­cin­ti. «Noi ab­bia­mo qua­si rad­dop­pia­to gli in­ve­sti­men­ti ri­spet­to al­la pre­ce­den­te

In vet­ta

Tut­to be­ne, ma Sel­va re­sta do­ve la si era la­scia­ta: las­sù, tra le vet­te. In tut­ti i sen­si. Nel 2014 le spe­se per la cul­tu­ra am­mon­ta­va­no a 162mi­la Eu­ro. Nien­te ma­le, per un pae­se di cin­que­cen­to ani­me. «Mi fac­cia fa­re men­te lo­ca­le. Nel 2014 c’è sta­ta una mo­stra sul cam­bia­men­to cli­ma­ti­co, or­ga­niz­za­ta dal Mu­se. E il restyling del si­to web del Mu­seo, con le se­zio­ni in­te­rat­ti­ve. Ol­tre ai fon­di che ave­va­mo elar­gi­to per le as­so­cia­zio­ni cul­tu­ra­li, co­me la Union dei La­di­ni, gli Amici del Mu­seo, gli Or­ga­ni sto­ri­ci del Ca­do­re. E an­che i con­tri­bu­ti per i pic­co­li spet­ta­co­li tea­tra­li, ri­cor­do che nel 2014 ne ave­va­mo fat­ti di­ver­si...» Va a me­mo­ria, Sil­via Ce­sta­ro, sin­da­co dal 2016 (do­po due man­da­ti con­se­cu­ti­vi di Iva­no Dall’Ac­qua), ma si ri­cor­da be­ne i tan­ti ca­pi­to­li di spe­sa per la cul­tu­ra, an­che di quan­do non era pri­ma cit­ta­di­na. «Cer­to que­sto da­to non lo co­no­sce­vo. So che so­no an­ni che man­te­nia­mo vi­vo il no­stro Mu­seo, or­ga­niz­zan­do la­bo­ra­to­ri ed at­ti­vi­tà al suo in­ter­no. Sul­la cul­tu­ra pun­tia­mo mol­to. E’ da lì che si co­min­cia per fa­re tu­ri­smo». Il che, det­to dal sin­da­co di un pae­se cir­con­da­to dal­le pi­ste da sci e do­ve per se­co­li l’uni­ca at­ti­vi­tà è sta­ta in­tor­no ai cam­pi, non è esat­ta­men­te una ba­na­li­tà.

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.