Al­la pen­na nera ru­ba­no il Tri­co­lo­re: «Scon­vol­to»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Regione Attualità - © RIPRODUZIONE RISERVATA

CROCETTA DEL MONTELLO (TRE­VI­SO) «Non mi met­to a fa­re de­nun­cia per una co­sa del ge­ne­re, per ca­ri­tà, ma ru­ba­re la ban­die­ra tri­co­lo­re da un can­cel­lo... In­som­ma, non si fa, è un ge­sto che mi ha sor­pre­so». Suc­ce­de an­che que­sto, a una set­ti­ma­na dall’Adu­na­ta del Pia­ve, quan­do tutta la Mar­ca è co­lo­ra­ta di bian­co rosso e ver­de nelle stra­de e nelle piaz­ze. So­lo che una di quel­le ban­die­re, or­go­glio na­zio­na­le, è sta­ta sot­trat­ta con po­ca de­strez­za da un uo­mo che non si è nem­me­no ac­cor­to di es­se­re ri­pre­so. Quasi ri­de Al­fie­ro Po­lo­gna­to, 74 anni, al­pi­no di Crocetta del Montello, men­tre lo rac­con­ta: «Ave­vo com­pra­to la ban­die­ra die­ci giorni fa per ap­pen­der­la sul can­cel­lo. Lunedì po­me­rig­gio però mi sono ac­cor­to che non c’era più. Mi sem­bra­va stra­no così ho con­trol­la­to la te­le­ca­me­ra di vi­gi­lan­za che ho a ca­sa, e che guar­da pro­prio in quel­la di­re­zio­ne. Si ve­de, in pie­no gior­no, un uo­mo che scen­de dall’au­to, si av­vi­ci­na, strap­pa la ban­die­ra e se ne va». Così, sen­za col­po fe­ri­re. Non sem­bra un at­to di van­da­li­smo, non è sta­ta strac­cia­ta o get­ta­ta a terra, se l’è pro­prio por­ta­ta a ca­sa. «Quan­do l’ho rac­con­ta­to al pre­si­den­te del­la mia se­zio­ne an­che lui è ri­ma­sto scon­vol­to – con­ti­nua Po­lo­gna­to -. Mi è di­spia­ciu­to, cer­to, una ban­die­ra co­me quel­la si com­pra dap­per­tut­to per po­chi sol­di, non c’era bi­so­gno di ru­bar­la». E ades­so? «Beh, ades­so me ne com­pre­rò un’al­tra». Gli al­pi­ni han­no ap­pe­so in tutta la pro­vin­cia quasi cin­quan­ta­mi­la ban­die­re tri­co­lo­ri in se­gno di ben­ve­nu­to al­le pen­ne ne­re per l’Adu­na­ta del Pia­ve. (s.ma.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.