Da­vi­go: «Con­tro la cor­ru­zio­ne leg­gi ri­di­co­le»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Regione Attualità - Ales­san­dro Mac­ciò © RIPRODUZIONE RISERVATA

Nel 1979, du­ran­te un in­ter­ro­ga­to­rio, l’im­pu­ta­to gli dis­se di aver ru­ba­to «Per­ché ru­ba­no tut­ti: nel mio uf­fi­cio chi è one­sto non è tol­le­ra­to ed è per­ce­pi­to co­me un pe­ri­co­lo». Qua­rant’an­ni do­po, il pro­ble­ma re­sta en­de­mi­co. E co­sì ie­ri Pier­ca­mil­lo Da­vi­go, ex pre­si­den­te dell’Anm e pre­si­den­te del­la II se­zio­ne pe­na­le del­la Cas­sa­zio­ne, è in­ter­ve­nu­to a Pa­laz­zo Bo per pre­sen­ta­re il suo ul­ti­mo li­bro Il si­ste­ma del­la cor­ru­zio­ne. Si par­te dal le­ga­me tra cor­ru­zio­ne e fu­ga di cer­vel­li. «I gio­va­ni – de­nun­cia il ret­to­re Ro­sa­rio Riz­zu­to van­no all’este­ro per­ché av­ver­to­no che in Ita­lia le pro­spet­ti­ve di la­vo­ro so­no in­fluen­za­te da mec­ca­ni­smi con­tra­ri al me­ri­to». Per chi re­sta, il qua­dro è al­lar­man­te: «La cor­ru­zio­ne – di­ce Da­vi­go - è se­ria­le e dif­fu­si­va, chi de­ci­de di ven­der­si lo fa­rà sem­pre e di­vi­de­re le maz­zet­te coi col­le­ghi è il si­ste­ma più si­cu­ro. I mez­zi le­gi­sla­ti­vi so­no ri­di­co­li e ina­de­gua­ti». Lui­gi Zin­ga­les, do­cen­te di Fi­nan­za, pro­po­ne di pre­mia­re chi de­nun­cia: «Gli eco­no­mi­sti so­no trop­po ac­con­di­scen­den­ti e spes­so ve­do­no nel­la cor­ru­zio­ne un mo­do per ag­gi­ra­re re­go­le che fre­na­no l’ini­zia­ti­va. Si scel­go­no i di­ri­gen­ti peg­gio­ri per­ché so­no i più lea­li: non c’è me­ri­to­cra­zia ma peg­gio­cra­zia. In Ita­lia man­ca la vo­lon­tà po­li­ti­ca di com­bat­te­re la cor­ru­zio­ne». Ma­rio Ber­to­lis­si, do­cen­te di di­rit­to co­sti­tu­zio­na­le, è la­pi­da­rio: «Sia­mo an­da­ti tal­men­te avan­ti che non ba­sta più nean­che vo­ler­lo». Pao­lo Gu­bit­ta, do­cen­te di Or­ga­niz­za­zio­ne azien­da­le, si sfor­za di cer­ca­re una so­lu­zio­ne: «Ap­pe­san­ti­re i con­trol­li. Me­glio am­plia­re la bio­di­ver­si­tà del per­so­na­le che svol­ge at­ti­vi­tà a ri­schio, ren­de­re vi­si­bi­li le per­for­man­ce e da­re ri­com­pen­se cer­te in ba­se ai ri­sul­ta­ti».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.