Ad­dio a De Si­sti por­tò Treviso dal­la B al­la A1

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Sport - © RIPRODUZIONE RISERVATA

TREVISO La pal­la­ca­ne­stro tre­vi­gia­na e ita­lia­na pian­ge uno suoi mi­glio­ri al­le­na­to­ri: Ma­rio De Si­sti è scom­par­so all’età di 76 an­ni. Il de­ca­no dei tec­ni­ci ita­lia­ni, na­to a Ferrara nel 1941, ha le­ga­to il suo no­me al­la pal­la­ca­ne­stro tre­vi­gia­na do­ve ha al­le­na­to per mol­ti an­ni, e do­ve, ne­gli ul­ti­mi an­ni, in Ghi­ra­da era ospi­te fis­so, di­spen­san­do con­si­gli a tut­ti i gio­va­ni al­le­na­to­ri che l’ave­va­no ri­bat­tez­za­to «pro­fes­so­re». De Si­sti era ar­ri­va­to a Treviso nel 1977 per gui­da­re la Fa­ram che por­tò dal­la se­rie B al­la se­rie A1 dal 1977 al 1981. In quel­la squa­dra gio­ca­va l’at­tua­le pre­si­den­te di Treviso Ba­sket, Pao­lo Vaz­zo­ler, che ha vo­lu­to omag­gia­re il suo coa­ch con un bel­lis­si­mo sa­lu­to sui so­cial. «Era­va­mo i tuoi ra­gaz­zi di Treviso, quel­li del­la Li­ber­ti, ave­va­mo co­min­cia­to con te che era­va­mo po­co più che ra­gaz­zi­ni ed era bel­lo ri­tro­var­ti di an­no in an­no. Ci hai fat­to im­paz­zi­re ma ci hai fat­to cre­sce­re co­me gio­ca­to­ri e co­me uo­mi­ni. Che il viag­gio ti sia lie­ve Ma­rio e... buo­ni sche­mi an­che las­sù». In ono­re di De Si­sti su tut­ti i cam­pi di gio­co del ter­ri­to­rio re­gio­na­le ver­rà os­ser­va­to un mi­nu­to di si­len­zio. I fu­ne­ra­li si ter­ran­no mar­te­dì al­le ore 15 nel­la chie­sa dell’Im­ma­co­la­ta di piaz­za­le Dan­te, a Ferrara. (m. v.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.