E nel­le azien­de spin­te dalla ri­pre­sa non si chiu­de per fe­rie «Sta­gio­ne nuo­va»

In Elec­tro­lux, Cuboxal e a Mar­ghe­ra si la­vo­re­rà a pie­no re­gi­me

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Da Prima Pagina - Di Mo­ni­ca Zic­chie­ro

Dalla Elec­tro­lux al­la Cuboxal, nel­le azien­de che hanno ag­gan­cia­to la ri­pre­sa non si chiu­de per fe­rie. I sin­da­ca­ti: sta­gio­ne nuo­va.

VENEZIA L’aria con­di­zio­na­ta al mas­si­mo do­ve si può, la tu­ta fre­sca di bu­ca­to che asciu­ga in un at­ti­mo perché più cal­do di co­sì c’è solo in fon­de­ria, la staf­fet­ta tra non­ni e cen­tri esti­vi per si­ste­ma­re i fi­gli. Nel­le azien­de che hanno ag­gan­cia­to la ri­pre­sa o la ri­par­ten­za non si chiu­de per fe­rie. L’Elec­tro­lux a Su­se­ga­na ha chie­sto agli ope­rai di la­vo­ra­re su ba­se vo­lon­ta­ria per set­te sa­ba­ti esti­vi, la Cuboxal di Si­lea a lu­glio e ago­sto la­vo­ra al rit­mo di due mi­lio­ni di car­to­ni per piz­za pro­dot­ti al gior­no, la fon­de­ria An­sel­mi di Cam­po­sam­pie­ro che il 15 giu­gno ha ef­fet­tua­to la pri­ma co­la­ta e ha ria­per­to uf­fi­cial­men­te i bat­ten­ti il 1° lu­glio do­po un du­ro pe­rio­do di cri­si con una fe­sta con tut­ti gli ope­rai.A Por­to Mar­ghe­ra i ter­mi­nal por­tua­li la­vo­ra­no a pie­no re­gi­me, le azien­de chi­mi­che a ci­clo con­ti­nuo e per in­stal­la­re due nuo­ve cal­da­ie nel­la cen­tra­le ter­moe­let­tri­ca Ver­sa­lis aspet­te­rà set­tem­bre.

Quel­lo di Cuboxal, azienda del grup­po Pro­ge­st, è un caso di sto­ria esem­pla­re. «In que­sto pe­rio­do c’è il pic­co di la­vo­ro spie­ga il di­ret­to­re ven­di­te Valentina Za­go - Dei 400 mi­lio­ni di pez­zi pro­dot­ti ogni an­no, il 90% è per l’este­ro la ri­chie­sta dei no­stri clien­ti in que­sto pe­rio­do è mas­si­ma». Tra le ca­te­ne VaPia­no, Bur­ge­ri­sta e Fred­dy Fre­sh, il mer­ca­to te­de­sco as­sor­be da solo 150 mi­lio­ne di sca­to­le per ci­bo ta­ke away ogni an­no. «Gli ot­tan­ta di­pen­den­ti si tur­na­no per le fe­rie e chiu­de­re­mo solo due gior­ni a fer­ra­go­sto per in­stal­la­re un nuo­vo mac­chi­na­rio che au­men­ta la ca­pa­ci­tà pro­dut­ti­va», sor­ri­de Za­go.

«In que­sto pe­rio­do c’è un au­men­to del­le pro­du­zio­ni an­che nel set­to­re agro-in­du­stria ri­cor­da Andrea Za­nin , se­gre­ta­rio Fai Ci­sl - In par­ti­co­la­re sull’im­bot­ti­glia­men­to di ac­qua e bi­bi­te e per la la­vo­ra­zio­ne del­le car­ni: da an­ni, qua­si tut­te le azien­de del set­to­re non chiu­do­no mai per ga­ran­ti­re i pro­dot­ti al­la di­stri­bu­zio­ne, che d’esta­te è sem­pre aper­ta».

Per le im­pre­se che in­ve­ce sono sta­te ag­gan­cia­te dalla cri­si, que­sta ri­schia di es­se­re l’ul­ti­ma esta­te al la­vo­ro. Do­ma­ni i di­pen­den­ti de­gli sta­bi­li­men­ti del grup­po ter­mo­mec­ca­ni­co Fer­ro­li sa­ran­no in as­sem­blea sin­da­ca­le perché l’azienda ha an­nun­cia­to che chiu­de­rà lo sta­bi­li­men­to bel­lu­ne­se (80 ope­rai li­cen­zia­ti) e ci sa­ran­no 404 esu­be­ri in quel­lo veronese. Al­la Il­nor di Gar­di­gia­no di Scor­zè con­ti­nua la mo­bi­li­ta­zio­ne con­tro la chiu­su­ra. E al­la stes­sa Elec­tro­lux la ri­chie­sta del la­vo­ro straor­di­na­rio al sa­ba­to è l’al­tra fac­cia del­le 30 ore di scio­pe­ro con­tro il li­cen­zia­men­to del­lo sto­ri­co rap­pre­sen­tan­te del­la Fiom Au­gu­stin Bre­da che ha por­ta­to un ri­tar­do di 14mi­la uni­tà nel­la pro­du­zio­ne di fri­go­ri­fe­ri. «Non siamo ancora usci­ti dalla cri­si in Ve­ne­to, c’è una si­tua­zio­ne a mac­chia di leo­par­do - os­ser­va Lu­ca Tre­vi­san, se­gre­ta­rio del­la Cgil Fiom re­gio­na­le - Per uscir­ne, ser­vo­no idee e in­ve­sti­men­ti di pro­ces­so e di pro­dot­to. L’in­du­stria 4.0 de­ve rap­pre­sen­ta­re un’op­por­tu­ni­tà non per au­men­ta­re il

Tre­vi­san Fer­ro­li li­cen­zia, la Il­nor in bi­li­co: non siamo fuo­ri dalla cri­si

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.