Lui la de­nun­cia: «Mi ha sot­trat­to la fi­glia» Lei si di­fen­de: «Sen­za sol­di per tor­na­re»

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Treviso - © RIPRODUZIONE RISERVATA

CES­SAL­TO Do­ve­va es­se­re una nor­ma­le va­can­za nel Pae­se d’ori­gi­ne, po­co più di un me­se a ca­sa dei ge­ni­to­ri e poi il ritorno. In­ve­ce, per ol­tre quat­tro me­si, un pa­dre non ha più sa­pu­to nul­la della fi­glia di 3 an­ni, ar­ri­van­do a de­nun­cia­re la mo­glie per sot­tra­zio­ne di mi­no­re.

La vi­cen­da, che ri­sa­le al 2014, è ap­pro­da­ta ie­ri in tri­bu­na­le a Treviso do­ve la mo­glie, una tren­ten­ne di ori­gi­ne ma­roc­chi­na, è a pro­ces­so per aver trat­te­nu­to all’este­ro la fi­glia sen­za il con­sen­so dell’al­tro ge­ni­to­re. L’uo­mo, as­si­sti­to dall’av­vo­ca­to Eri­ca Ci­vi­di­no, si è co­sti­tui­to par­te ci­vi­le. Era sta­to lui a de­nun­ciar­la, nel no­vem­bre del 2014, per­ché la mo­glie, no­no­stan­te le sue con­ti­nue ri­chie­ste di rien­tra­re, sa­reb­be ri­ma­sta in Ma­roc­co con la fi­glia, ospi­te dei suoi fa­mi­lia­ri. La don­na, che si è se­pa­ra­ta dal marito e og­gi vi­ve a Mi­la­no con la fi­glia, di­fe­sa dall’av­vo­ca­to Fran­ce­sca Sel­va­ti­ci pe­rò si di­fen­de: «Lui ci ha man­da­to in Ma­roc­co con un bi­gliet­to di so­la an­da­ta e poi è spa­ri­to. Non ave­vo i sol­di per tor­na­re».

Una vi­cen­da che na­sce in un rap­por­to ma­tri­mo­nia­le com­pli­ca­to, co­me ha det­to ie­ri il fra­tel­lo dell’im­pu­ta­ta, sen­ti­to co­me te­ste: «Tra lo­ro le co­se non so­no mai an­da­te be­ne, ma lei ha pro­va­to a re­si­ste­re per la fi­glia. Lui le ha man­da­te da mia ma­dre nel lu­glio del 2014 sen­za un sol­do, per fa­re le va­can­ze. Poi non ri­spon­de­va più al te­le­fo­no. Noi ab­bia­mo do­vu­to pa­ga­re tut­to per lo­ro, ma lei è spo­sa­ta e spet­ta a lui man­te­ner­le». Ie­ri avreb­be do­vu­to es­se­re sen­ti­ta anche la ma­dre della don­na, ma per il giu­di­ce Leo­nar­do Bian­co è sta­to im­pos­si­bi­le ac­qui­si­re la sua te­sti­mo­nian­za per le dif­fi­col­tà con la lin­gua: sa­rà sen­ti­ta al­la prossima udien­za con l’au­si­lio di un in­ter­pre­te. (m.cit.)

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.