Nei su­per­mer­ca­ti stop al­la spe­sa con il ca­ne

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Da Prima Pagina - Po­le­se

Da mar­te­dì gli ani­ma­li do­me­sti­ci non po­tran­no più en­tra­re nei su­per­mer­ca­ti. Lo di­ce il mi­ni­ste­ro del­la Sa­lu­te ma la leg­ge non è chia­ra. Ci so­no già i car­tel­li fuo­ri dai ne­go­zi, ma gli ani­ma­li­sti pro­met­to­no bat­ta­glia.

PA­DO­VA Fi­do non può più en­tra­re al su­per­mer­ca­to. An­zi no. Fi­do può en­tra­re al su­per­mer­ca­to ma de­ve ri­ma­ne­re le­ga­to a un pa­lo e lon­ta­no dal ci­bo. An­zi no. Fi­do può en­tra­re al su­per­mer­ca­to ma non nel­la ma­cel­le­ria o nel­la pe­sche­ria, do­ve del re­sto non può en­tra­re nean­che il suo pa­dro­ne.

Qual è l’op­zio­ne giusta? Sem­bra­no le fra­si dei li­bri del­le va­can­ze dei bim­bi di quin­ta, e in­ve­ce so­no gli ef­fet­ti del­la leg­ge ita­lia­na che co­me spes­so ac­ca­de non è chia­ra e la­scia am­pi mar­gi­ni di di­scre­zio­na­li­tà (e crea­ti­vi­tà) a chi la de­ve met­te­re in pra­ti­ca. Ac­ca­de quin­di che una di­ret­ti­va del mi­ni­ste­ro del­la Sa­lu­te del mar­zo scor­so, che re­ce­pi­sce la nor­ma eu­ro­pea sul­le re­go­le igie­ni­che nei su­per­mer­ca­ti vie­tan­do agli ani­ma­li do­me­sti­ci di con­ta­mi­na­re gli ali­men­ti, stia al­zan­do un pol­ve­ro­ne met­ten­do gli ani­ma­li­sti con­tro la gran­de di­stri­bu­zio­ne.

I su­per­mer­ca­ti di­co­no che de­vo­no ap­pli­ca­re la leg­ge al­tri­men­ti ar­ri­va­no le mul­te, le as­so­cia­zio­ni ani­ma­li­ste ri­ten­go­no che la nor­ma di­ca un’al­tra co­sa e che non far en­tra­re gli ani­ma­li nei ne­go­zi sia un’in­ter­pre­ta­zio­ne re­strit­ti­va. Il pun­to è che un su­per­mer­ca­to del­la ca­te­na Pam in cen­tro a Pa­do­va ha af­fis­so un car­tel­lo in cui av­vi­sa la clien­te­la che dal pri­mo ago­sto le be­stio­le non po­tran­no più es­se­re am­mes­se nel­le cor­sie. «Qui da sem­pre i clien­ti le­ga­no i lo­ro ani­ma­li all’en­tra­ta del ne­go­zio, nes­su­no si è scan­da­liz­za­to - di­ce il di­ret­to­re - è la leg­ge, non ab­bia­mo alternative». «Non è pro­prio co­sì - di­ce An­drea Za­no­ni, con­si­glie­re re­gio­na­le del Pd ani­ma­li­sta e am­bien­ta­li­sta - i ne­go­zi sba­glia­no a in­ter­pre­ta­re la nor­ma, la leg­ge non vie­ta l’en­tra­ta nel­le cor­sie».

In­tan­to pe­rò tut­te le ca­te­ne di su­per­mer­ca­ti, che pur stan­no stu­dian­do stra­te­gie di mar­ke­ting per ac­cu­di­re le be­stio­le men­tre i pa­dro­ni fan­no la spe­sa, hanno già af­fis­so i car­tel­li an­ti-ca­ni fuo­ri dai ne­go­zi. Ma la Lav, le­ga ita­lia­na an­ti­vi­vi­se­zio­ne, e al­tre as­so­cia­zio­ni in di­fe­sa de­gli ani­ma­li, non si ar­ren­do­no. Tut­to ruo­ta at­tor­no a una fra­se con­te­nu­ta nel di­spo­si­ti­vo del mi­ni­ste­ro. «Oc­cor­re pre­di­spor­re pro­ce­du­re ade­gua­te (...) per im­pe­di­re agli ani­ma­li do­me­sti­ci di ac­ce­de­re ai luo­ghi do­ve gli ali­men­ti so­no pre­pa­ra­ti, trat­ta­ti e con­ser­va­ti». Quin­di gli ani­ma­li non pos­so­no en­tra­re nei re­par­ti di con­fe­zio­na­men­to, se­con­do gli ani­ma­li­sti, ma nel­le cor­sie ci pos­so­no sta­re ec­co­me. Uno a ze­ro per gli ani­ma­li­sti? non pro­prio. Do­po i ri­lie­vi del­la Lav il mi­ni­ste­ro re­pli­ca: «Lad­do­ve i re­go­la­men­ti dei Co­mu­ni e del­le Re­gio­ni con­sen­ta­no l’ac­ces­so de­gli ani­ma­li do­me­sti­ci ne­gli spa­zi aper­ti al pub­bli­co (...) gli ope­ra­to­ri del set­to­re ali­men­ta­re de­vo­no esclu­de­re (...) che gli ani­ma­li en­tri­no in con­tat­to con gli ali­men­ti sia in mo­do di­ret­to che in­di­ret­to». Uno pa­ri per i su­per­mer­ca­ti. E quin­di? il di­vie­to re­sta, poi si ve­drà. In­tan­to la gen­te co­mu­ne tro­va sem­pre una so­lu­zio­ne det­ta­ta dal buon sen­so. So­no po­chi quel­li che si ag­gi­ra­no tra le cor­sie con i San Ber­nar­do, tut­ti san­no che un ca­ne può in­fa­sti­di­re chi non ha di­me­sti­chez­za con gli ani­ma­li. «La mia ca­gnet­ta ha sei mesi, non pos­so le­gar­la al pa­lo, an­drò a fa­re la spe­sa senza di lei», ha det­to ie­ri senza fa­re una pie­ga un ra­gaz­zo all’en­tra­ta del Pam. «La mia Lai­la è abi­tua­ta a sta­re le­ga­ta, sta qui buo­na fin­ché non ho fi­ni­to» di­ce in­ve­ce un’an­zia­na si­gno­ra.

Ma le gra­ne del mi­ni­ste­ro po­treb­be­ro non fer­mar­si qui. La leg­ge par­la di ani­ma­li do­me­sti­ci. Che fa­re se qual­cu­no si pre­sen­ta all’en­tra­ta con un leo­ne? Si pa­le­se­reb­be un vuo­to nor­ma­ti­vo non da po­co.

Io re­sto fuo­ri Da mar­te­dì i pa­dro­ni non po­tran­no più en­tra­re coi ca­ni nei su­per­mer­ca­ti

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.