«Pe­sta­ta da mio ma­ri­to». Ma lui con­trat­tac­ca: «È lei a pic­chiar­mi»

De­nun­ce e re­fer­ti me­di­ci, in tri­bu­na­le la guer­ra fra gio­va­ni co­niu­gi

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Treviso - M. Cit. © RIPRODUZIONE RISERVATA

ODERZO Al­lon­ta­na­to dal­la ca­sa fa­mi­lia­re per­ché avreb­be mal­trat­ta­to la mo­glie per ol­tre un an­no, si di­fen­de: «È lei che mi pic­chia, do­po il par­to ha avu­to una brut­ta de­pres­sio­ne e ora ha pro­ble­mi psi­co­lo­gi­ci». L’uo­mo, 37 an­ni, as­si­sti­to dall’av­vo­ca­to Cri­stia­no Bia­de­ne si è di­fe­so co­sì ie­ri, du­ran­te l’in­ter­ro­ga­to­rio di ga­ran­zia da­van­ti al gip Bru­no Ca­sciar­ri, che gli ha im­po­sto il di­vie­to di av­vi­ci­nar­si al­la mo­glie e l’al­lon­ta­na­men­to dal­la lo­ro ca­sa.

È una vi­cen­da sin­go­la­re quel­la che si con­su­ma a Oderzo, in una gio­va­ne cop­pia pri­ma fe­li­ce. Fin­ché qual­co­sa si è in­cri­na­to, pro­prio quan­do i due so­no di­ven­ta­ti ge­ni­to­ri. Pri­ma le li­ti, e ora lei che ac­cu­sa il com­pa­gno e lui, a sua vol­ta, che ac­cu­sa lei. A ca­ri­co dell’uo­mo ci so­no le de­nun­ce del­la don­na, che in un an­no avreb­be più vol­te chia­ma­to i ca­ra­bi­nie­ri ac­cu­san­do­lo di maltrattamenti. Bot­te e in­sul­ti. Co­strin­gen­do la don­na an­che a dor­mi­re all’aper­to, per­ché più vol­te l’avreb­be chiu­sa fuo­ri ca­sa. Li­ti con­ti­nue tra i due, che avreb­be­ro pro­dot­to nel­la don­na un gra­ve sta­to di an­sia e pau­ra. E poi le bot­te, ri­scon­tra­te dai me­di­ci nel cer­ti­fi­ca­to che la mo­glie ha de­po­si­ta­to agli at­ti. Per que­sto, do­po l’en­ne­si­ma de­nun­cia e la nuo­va cor­sa dei ca­ra­bi­nie­ri a ca­sa lo­ro, è scat­ta­ta la ri­chie­sta del­la pro­cu­ra di una mi­su­ra cau­te­la­re nei con­fron­ti del ma­ri­to. Il giu­di­ce l’ha ac­col­ta e ne ha di­spo­sto l’al­lon­ta­na­men­to e il di­vie­to di av­vi­ci­nar­si al­la don­na e ai luo­ghi da lei fre­quen­ta­ti. Ie­ri per il 37en­ne c’è sta­to l’in­ter­ro­ga­to­rio di ga­ran­zia da­van­ti al gip e lì è av­ve­nu­to il col­po di sce­na. Con l’uo­mo che ha chie­sto aiu­to al giu­di­ce: «È lei che mi pic­chia, da quan­do ha avu­to il bam­bi­no sta ma­le. Ha pro­ble­mi psi­co­lo­gi­ci, non so­no io che la mal­trat­to ma è il con­tra­rio».

A con­fer­ma del­le sue di­chia­ra­zio­ni, an­che il 37en­ne ha de­po­si­ta­to al giu­di­ce un cer­ti­fi­ca­to at­te­stan­te le le­sio­ni ri­por­ta­te, a suo di­re, du­ran­te una li­te con la mo­glie. Al ter­mi­ne dell’in­ter­ro­ga­to­rio il giu­di­ce si è ri­ser­va­to di va­lu­ta­re un’even­tua­le mo­di­fi­ca del­la mi­su­ra cau­te­la­re.

Il pri­mo prov­ve­di­men­to L’uo­mo è sta­to al­lon­ta­na­to da ca­sa ma ha pre­sen­ta­to ri­cor­so

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.