«L’or­di­ne del­le co­se» del pa­do­va­no Se­gre al­la Mo­stra del Ci­ne­ma

Corriere del Veneto (Treviso e Belluno) - - Cultura & Spettacoli -

Tre an­te­pri­me mon­dia­li com­ple­ta­no il programma del­la Mo­stra del Ci­ne­ma di Ve­ne­zia. Al­la 74esi­ma Mo­stra In­ter­na­zio­na­le d’Ar­te Ci­ne­ma­to­gra­fi­ca, che si ter­rà al Li­do dal 30 ago­sto al 9 set­tem­bre, si po­tran­no ve­de­re an­che «Zhui­bu» («Ma­n­hunt») di John Woo, «L’or­di­ne del­le co­se» del pa­do­va­no Andrea Se­gre, e «L’Enig­ma di Jean Rou­ch a To­ri­no Cro­na­ca di un film ra­té», do­cu­men­ta­rio fir­ma­to da Mar­co Di Ca­stri, Pao­lo Fa­va­ro, Da­nie­le Pian­cio­la. «Ma­n­hunt» è l’at­te­so ri­tor­no di John Woo al th­ril­ler po­li­zie­sco che lo ha re­so fa­mo­so ne­gli an­ni a ca­val­lo tra gli Ottanta e i No­van­ta, gra­zie a ti­to­li co­me «The Kil­ler», «Hard­boi­led» e la sa­ga di «A bet­ter to­mor­row». Il film, che sa­rà pre­sen­ta­to Fuo­ri Concorso, è il re­ma­ke con­tem­po­ra­neo di un clas­si­co giap­po­ne­se del ge­ne­re, che Woo ha vo­lu­to gi­ra­re co­me omag­gio al «Clint Ea­st­wood giap­po­ne­se» Ken Ta­ka­ku­ra, scom­par­so nel 2014, interprete del­la pel­li­co­la ori­gi­na­le. La sto­ria è quel­la di un uo­mo ci­ne­se in­ca­stra­to per omi­ci­dio in

Giap­po­ne, che ten­ta di ria­bi­li­ta­re il suo no­me men­tre de­ve sfug­gi­re al­la caccia del­la po­li­zia e agli at­tac­chi di mi­ste­rio­si kil­ler. Woo, die­tro al­la ci­ne­pre­sa, tra gli altri, an­che di «Fa­ce/Off - Due fac­ce di un as­sas­si­no», «Mis­sion: Im­pos­si­ble II» e «Pay­check», sa­rà di nuo­vo al Li­do do­po aver ri­ce­vu­to a Ve­ne­zia il Leo­ne d’oro al­la car­rie­ra nel 2010. Do­po «Io sono Li» e «La pri­ma ne­ve», il pa­do­va­no Andrea Se­gre tor­ne­rà al­la fic­tion per «L’or­di­ne del­le co­se» che rac­con­ta la sto­ria di Cor­ra­do, po­li­ziot­to di una ta­sk for­ce spe­cia­liz­za­ta nel­la ge­stio­ne del si­ste­ma di con­trol­lo dei flus­si mi­gra­to­ri. Il pro­ta­go­ni­sta ri­ce­ve il com­pi­to di coor­di­na­re una de­li­ca­ta mis­sio­ne in Li­bia e lì in­con­tra Swa­da, una don­na so­ma­la che sta cer­can­do di raggiungere il ma­ri­to in Fin­lan­dia. Il film ver­rà pre­sen­ta­to nelle Pro­ie­zio­ni spe­cia­li. «L’Enig­ma di Jean Rou­ch a To­ri­no - Cro­na­ca di un film ra­té» è un do­cu­men­ta­rio che rac­con­ta la sto­ria di quel­lo che fu un ve­ro «la­bo­ra­to­rio d’idee», e la na­sci­ta del film che ne è de­ri­va­to, «Enig­ma» del 1988. Rou­ch, scom­par­so nel 2004, è sta­to un et­no­lo­go, an­tro­po­lo­go e re­gi­sta, in­ven­to­re del co­sid­det­to «ci­né­ma vé­ri­té». Il do­cu­men­ta­rio ri­co­strui­sce i due an­ni che in­ter­cor­se­ro tra l’ar­ri­vo del re­gi­sta e la con­clu­sio­ne del pro­get­to, at­tra­ver­so la vo­ce dei suoi pro­ta­go­ni­sti in dia­lo­go con un ma­te­ria­le straor­di­na­rio: ol­tre 20 ore di «ma­king of». Il film sa­rà pre­sen­ta­to all’in­ter­no del­la se­zio­ne com­pe­ti­ti­va «Ve­ne­zia Clas­si­ci – Do­cu­men­ta­ri».

Newspapers in Italian

Newspapers from Italy

© PressReader. All rights reserved.